monteverde

Trova il suo incipit operativo oggi, 29 novembre 2019, il progetto “Benessere Giovani”, POR FSE CAMPANIA 2014/2020, che la Regione Campania ha finanziato al comune di Monteverde.

Si punta, naturalmente, sull’accoglienza turistica, che si avvia a diventare il vero volano del futuro sviluppo (ma per molti aspetti anche di quello presente), di un paese dell’Alta Irpinia da anni impegnato nella lotta al depauperamento antropico che, purtroppo, colpisce tutte le zone interne.

Monteverde è assurto agli onori nazionali ed europei per le sue connotazioni di borgo dell’accoglienza e su questo punta il progetto de quo, per il cui tramite si vuole tentare di distinguersi, al fine di pervenire all’unicità, per un tipo di turismo diverso, di nicchia, ma molto richiesto. Con Benessere Giovani s’intendono abbattere ulteriormente le barriere architettoniche non solo da un punto di vista strutturale ma anche sensoriale. L'esercizio dei cinque sensi viene messo a sistema per la massima fruizione turistica di Monteverde attraverso la formazione dei giovani motivati e preparati alla cultura dell’accoglienza: “tutti” i visitatori potranno vivere l'esperienza di una "sensorialità turistica" partecipando anche alla produzione dei prodotti d'eccellenza del posto, come la birra artigianale, che rappresenterà un supporto fisico di conoscenza dei luoghi: profumo, sapore, colore, differenza dei malti, nell'esaltazione dei cinque sensi. Una valorizzazione del territorio e delle sue unicità che sappia tenere in debito conto gli strumenti per promuovere il turismo dell’accoglienza. Il progetto prevede il coinvolgimento dell'Istituto Maffucci di Calitri e con il suo indirizzo artistico è previsto anche un mini laboratorio di ceramica.

Condividi su: