Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

sanmarino1

I giovanissimi atleti che frequentano le scuole di karate aderenti all'IKA (Italia Karate Associazione), la quale trova in Irpinia il suo cuore pulsante, continuano a mietere successi, accompagnati dai loro infaticabili maestri, tanto in Italia quanto all'estero. L'ultima tappa in ordine di tempo, in questo mese di dicembre, i ragazzi della nostra terra l'hanno fatta nella Repubblica di San Marino, onde competere al IX Open International San Marino in gare che hanno visto la partecipazione di oltre 700 atleti provenienti da eterogenee nazioni. Farà piacere a tutti sapere che gli Irpini non soltanto non hanno sfigurato, ma anzi hanno dato del filo da torcere a tutti, giungendo a salire i gradini più alti di diversi podi. Medaglia d'oro per Michele Cringoli e Maria Pia Stanco, argento per Martina Girolamo, bronzo per Roberta Iannarone, Danilo Pio Baviello, Michele Bongo, Viviana Pepe e Giovanni Caputo.

Estremamente soddisfatti i coach M° Luca Falcucci e M° Benedetto Perrina, i quali hanno ben guidato la compagine al successo. Evidentemente sono stati ripagati in pieno gli sforzi dei ragazzi, i quali si dedicano alla disciplina marziale con grande spirito di abnegazione e di sacrificio, nella consapevolezza, che è in verità anche dei genitori, che i dojo non sono soltanto mere palestre, ma vere e proprie scuole di vita, ove si apprende il rispetto per l'alterità, la lealtà, l'onestà espressa in tutte le sue forme.

LUPUS IN FABULA augura all'IKA i più grandi successi.

san marino2

sanmarino3

sanmarino4

Condividi su:

GIUBILEO SPORTIVI

Si è tenuto oggi, nel Palazzetto dello Sport di Ariano Irpino, il giubileo degli sportivi della Diocesi di Ariano - Lacedonia alla presenza di S. E. il Vescovo Sergio Melillo. Tra gli altri atleti, tra i quali la campionessa paraolimpica di nuoto ad Atene 2004 Immacolata Cerasuolo, il pugile Carmine Tommasone e il calciatore dell'Avellino William Jidayi, ha partecipato una folta rappresentanza dell'IKA, Italia Karate Associazione, del Maestro Falcucci. Nella fattispecie si tratta della scuola denominata  "Dojo Nalayama" del Maestro Benedetto Perrina, la quale ha sede proprio ad Ariano Irpino e che si è esibita sul palco. È da dire che lo sport fortifica lo spirito quanto il corpo, soprattutto le arti marziali, in cui il lato spirituale non è affatto trascurato. Quel che occorre rilevare è soprattutto che i dojo sono innanzitutto scuole di vita, nelle quali, imparando a difendersi, si impara innanzitutto a controllarsi, rifuggendo in tal modo da qual si voglia forma di violenza gratuita, ovvero non motivata da una reale esigenza di difendere la propria e l'altrui incolumità. Insomma non siamo molto lontani da vero affermando che gli sport marziali, quali il karate, rendono le persone migliori, quindi anche molto più in linea con gli alti Valori e gli Ideali che sono propri del Cristianesimo.

GIUBILEO SPORTIVI1

GIUBILEO SPORTIVI2

GIUBILEO SPORTIVI3 

Condividi su:

US

Le 4 reti inflitte agli avversari nell'ultima partita lasciavano sperare per il meglio, ovvero che la U. S. Lacedonia avesse intrapreso la giusta strada verso i traguardi raggiunti nella scorsa stagione calcistica. La qual cosa si è rivelata esatta, perché la nostra squadra ha oggi pomeriggio letteralmente "spianato" quella del Paternopoli, per giunta sul loro campo, per tre reti ad una. Una doppietta di Nufrio ed il goal del definitivo affondamento della squadra avversa messo a segno da Di Iesu:  questi i numeri vincenti. Ma l'intera compagine ha funzionato a dovere, sotto la guida attenta dell'allenatore Antonio Vece. Un vivo apprezzamento è stato espresso dal presidente Michele Rizzi, per il quale il risultato odierno conferma ciò che tutti i tifosi, e soprattutto i simpatici ultras, si augurano: il meritato successo di una squadra che lotta con coraggio e spirito di sacrificio.

US1

Condividi su:

US

Il risultato della partita odierna della US Lacedonia, sul nostro campo, certamente non rispecchia i fatti, pesantemente determinati dalle decisioni arbitrali. Tutto è cominciato quando lo "stambecco" in tenuta nera e fischietto ha concesso un goal in fuorigioco agli avversari. Nervosismo in campo e tantissime ammonizioni ai danni dei nostri calciatori. È finita veramente male, con una serie di reti prese in rapidissima successione. Tuttavia vorrei invitare tutti a considerare che siamo soltanto agli inizi e che le cose cambieranno di sicuro!

Eccezionali i tifosi, "ultras" sui generis, che stravincono sempre in simpatia!

US1

US2

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia