Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

ZAC2

THE COCOZZELLO BROTHERS

È sempre più facile, percorrendo le ripide e tortuose strade provinciali dell'Alta Irpinia, imbattersi un gruppi di ciclisti che macinano chilometri su chilometri. Al LUPO, da atleta professionista quale è stato, la cosa non può che far piacere. Il ciclismo è uno sport tra i più massacranti ed al contempo tra i più belli, perché consente non soltanto di vedere i luoghi, ma di viverli. Un tempo da Lacedonia partivano in pochi e spesso in maniera isolata, come il mitico ZAC (nelle foto sotto), detto il Corsaro degli Appennini, che si è cimentato anche con le Dolomiti. Oggi sono sempre di più. Ma non tutti comprendono tale scelta e specialmente qualche anziano avvezzo a sudare anche sangue, ma solo a patto che servisse a procurarsi un tozzo di pane.

E dunque accadde, tempo fa, che da Lacedonia partirono in bici per un tour di tutta l'Alta Irpinia alcuni amici: ZAC, Filippo ed altri. Percorsi un centiniaio di chilometri si fermarono ad una fonte presso la quale sedeva un vecchio.

«Da dove venite Ragazzi?», chiese. «Da Lacedonia!» risposero. «Da Lacedonia? E siete venuti con la biclictetta?» Alla risposta positiva il vecchio scosse la testa e disse: «Uagliù, le gambe le avete certamente buone, ma secondo me è la testa che non vi aiuta!».

Una fragorosa risata chiuse quell'incontro! E ne rido sempre anch'io se ci ripenso! Al di là, però, della saggezza contadina LUPUS IN FABULA consiglia a tutti di lasciar perdere le auto ed usare la biclicletta: prolunga certamente la vita e la rende migliore!

ZAC

IL MITICO ZAC, IL CORSARO DEGLI APPENNINI

zac1

ZAC SUI PENDII DELLE DOLOMITI

Condividi su:

DINAMO

Non chiamatela semplicemente squadra di calcio, perchè la Dinamo Monteverde è molto di più. È autentica passione, partecipazione popolare che unisce e che infiamma, è entusiasmo allo stato puro, nel segno di un inesausto impegno volontaristico. La Dinamo è elemento sociale aggregante, punto d'incontro in cui si ibridano sensibilità eterogenee, nel segno dell'amicizia più vera e appagante. Accanto alla società, alla cui presidenza siede attualmente il caro amico Ubaldo Continiello, e alla squadra, brillantemente guidata dal mister Donato Gaudiosi, opera il Club "Casa Dinamo", il cui presidente è Alberto Vella, che raccoglie i supporter della squadra. Ed è proprio Vella ad anticiparci alcune notizie. «Il prossimo 16 di agosto io e i ragazzi del Club - ci dice - saremo impegnati nell'organizzazione dei festeggiamenti in occasione dei ventidue anni dalla fondazione della Dinamo Monteverde. In tale occasione sarà presentata la squadra e la nuova divisa. Sarà un evento ludico a tutti gli effetti, che sarà tenuto in Piazza Antonio De Lorenzo, con prodotti tipici, musica e la presenza di calciatori di nome. Saranno invitate anche le squadre dei paesi vicini, a cominciare dalla U. S. Lacedonia. Colgo l'occasione per ringraziare il grande Presidente Continiello e tutta la società per avermi offerto la possibilità di essere parte di questa bellissima famiglia allargata, ma i ringraziamenti vadano particolarmente ai nostri numerosissimi soci, che non mancano mai di offrire il loro apporto».

Beh, possiamo dirlo con piacere: anche LUPUS IN FABULA da oggi sarà tra i supporter della grande DINAMO MONTEVERDE!

DINAMO1

DINAMO2

DINAMO3

DINAMO4

DINAMO6

DINAMO5

IL MISTER E IL PRESIDENTE

Condividi su:

novanta1

 

LUPUS IN FABULA apre i suoi archivi fotografici storici e li pone a disposizione di tutti. Questa serie di dieci foto concerne un periodo calcistico lacedoniese che abbraccia circa 25 anni. Qualcuno certamente si riconoscerà e riconoscerà molta gente. E dunque, vogliamo ricostruire questa storia in modalità di cooperative working con quanti hanno vissuto o sono stati testimoni di questi eventi sportivi. Sbizzarritevi dunque a ricordare, a ricostruire nomi e volti nella vostra mente, a riprovare le sensazioni di un tempo, perché sappiamo bene che le immagini del passato sono estremamente evocative!

 

novanta2

novanta3

novanta4

novanta5

novanta7

novanta8

novanta9

 

Condividi su:

us

Oggi a Casoria l'ultima partita di una stagione a dir poco esaltante per la U.S. Lacedonia. Comunque vadano le cose in campo la salita in Promozione è garantita. Ci auguriamo comunque che la nostra squadra vinca sul difficile campo del Casoria.

Onore al merito, ecco i nomi di tutti i protagonisti.

CALCIATORI: Pier Giorgio PIGNATIELLO, Giovanni PIGNATIELLO, Michele CAGGIANO, Francesco LEONE, Antonio SOLAZZO, Antonio CELENTANO, Giancarlo PATANELLA, Rocco PATANELLA, Ivan DI CONZA, Luigi CAFFARO, Domenico PELULLO, Euplio PELULLO, Mauro LEONE, Emilio LIBERTAZZI, Antonio TOMMASIELLO, Leonargo PANDISCIA, Pietro BARATTA, Fabio DI IESU, Enrico QUATRALE, Antonio MELCHIONNA, Francesco CAPONIGRO, Pietro ROSI, Mario DAMIANO, Nino PASCIUTI.

PRESIDENTE: Antonio VECE.

MISTER: Giovanni CAGGIANO.

PREPARATORE: Alessandro QUATRALE.

DIRIGENTI: Saverio PALLADINO, Francesco PASCIUTI, Antonio PERLA, Enzo CUOZZO, Maurizio CAFFARO, Rocco CAGGIANO, Michele CAPONIGRO, Giuseppe BIANCO.

Ed eccoli qui, quasi tutti, al pranzo prepartita all'Hostaria La Cicogna, prima di partire per Napoli.

LUPUS IN FABULA esprime i suoi complimenti e augura il successo odierno (ma non diciamo in bocca al lupo, perché i lupi siamo noi e voi, semmai in quel luogo della balena che tutti immaginate).

us1

E buon appetito!

us2

Con il "ROSSO" non si passa (ps. non sono calciatori irlandesi, ma lacedoniesi d.o.c.)!

us3

Tutta un'altra storia ripetto al padre!

us4

I tre bomber (fortuna che il primo ha preso da suo padre)!

us5

Un calciatore "patentato"!

us6

Olè: andiamo a "sollazzarci" a Casoria?

us7

Il Piave mormorò: non passa lo straniero! Provateci pure se avete il coraggio!

us8

Il figlio del Mister (a proposito, caro Gianni, ti rinnoviamo gli auguri di pronta guarigione).

uslacedonia

LA SQUADRA AL COMPLETO

capo

Un momento della partita (foto Michele Caponigro, dirigente U.S. Lacedonia).

capo1

La fine della partita (foto Michele Caponigro, dirigente U.S. Lacedonia)

Purtroppo la trasferta non è stata fortunata. La nostra squadra ha perso. Ma vi invito a considerare che un paese di poco più di 2000 anime si è confrontato con la squadra di una città che ne conta centomila e che investe molti soldi nei campionati. Con le nostre poche risorse siamo giunti alla finalissima dei play off, dopo aver vinto i play off del nostro girone. Grandissimo risultato! E in ogni modo abbiamo l'accesso alla Promozione!

Comunque è da dire che la squadra del Casoria e del Lacedonia sono gemellate e perciò è stata lo stesso una festa. I nostri tifosi sono stati trattati benissimo e i dirigenti della nostra squadra, che era stata invitata al completo a pranzo dal Presidente del Casoria, pur non avendo potuto accettare il gentile invito a causa della distanza, hanno regalato del vino come segno di amicizia perpetua!

BRAVISSIMI RAGAZZI! NON FA NIENTE PER OGGI!

(P.S. Con qualcuno di voi facciamo i conti in privato!)

15194121 Emoticon con grande sorriso a trentadue denti Archivio Fotografico modificato 1

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia