Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

MAESTRI IKA

Una domenica mattina, quella di domani 21 agosto 2016, dedicata al grande Karate espresso dall'IKA. Il proscenio sarà quello suggestivo della Villa Comunale di Ariano Irpino per una performance dimostrativa che certamente raggiungerà òe vette dello spettacolo puro, così come è nel DNA dei Maestri aderenti all'Italia Karate Associazione. Ad offrire supporto logistico le due palestre del comune del Tricolle, ovvero la «Dojo Nakayama Ariano», del Maestro Benedetto Perrina, e la «Shotokan Karate Dojo» del Maestro Giuseppe Racca.

Saranno presenti ed operanti, con gli allievi delle loro scuole, i Maestri Tommaso Falcucci, Luca Falcucci, Michele Fischetti, Saverio Pepe, Angelo Meninno, Ermenegildo Menna, Giuseppe Ciani, Luca Montemarano, Giuseppe Racca e Gianluca Vigliotta. Sarà una grande festa delle Arti Marziali made in Irpinia.

Condividi su:

summer7

Confesso che oggi ho respirato aria di nostalgia e mi sono lasciato contagiare dall'entusiasmo dimostrato dai giovanissimi karateka, proprio i più piccoli, che si sono avvicinati alla pratica d'alta scuola posta in essere nelle sedi dell'IKA. E mi sono ritornate alla mente le immagini un po' sbiadite dei tempi nei quali tenevo lezioni di arti marziali cinesi, Kung Fu, a bambini che oggi sono non proprio adulti ma quasi. Ho rivissuto quegli attimi a Trevico, ove si è tenuta la prima giornata delle tre previste per il Summer Karate 2016. E da bravo LUPO, che perde il pelo (metaforicamente ma anche letteralmente) senza perdere il vizio, mi è tornata la voglia di indossare l'uniforme nera e risalire su un tappeto per scontrarmi con i miei limiti, come ho sempre fatto nel tentativo di superarli. Perché proprio in questo è l'essenza vera di tutte le arti marziali, ovvero nella battaglia individuale contro le proprie paure, le debolezze, i vizi che avvelenano l'esistenza. Questo vorrei rimarcare: l'IKA (Italia Karate Associazione) è un'autentica "scuola di vita", oltre che di sport, perché veicola Valori altissimi quali l'onestà intellettuale e materiale, la lealtà, il senso del sacrificio e del dovere, lo spirito di squadra. LUPUS IN FABULA è fiero di aver stipulato oggi un protocollo d'intesa con l'IKA, finalizzato alla promozione delle arti marziali.

Il mio plauso, dunque, va all'intera IKA, innanzitutto ai Maestri, tutti presenti, che mostrano in ogni occasione grande abnegazione.

Colgo l'occasione per invitare gli amici ad accompagnare i loro figli a Trevico nei  prossimi due giorni. Credetemi: ne vale la pena.

 

LEGGI ANCHE

http://latuairpinia.it/sport/565-summer-karate-2016-una-splendida-tre-giorni-marziale-a-trevico-il-5-6-e-7-agosto.html

 

summer

summer1

summer2

summer3

summer4

summer5

summer6

summer8

Condividi su:

KARA3

Una sede migliore e più suggestiva di Trevico, il "Balcone dell'Irpinia, non poteva essere scelta dall'IKA (Italia Karate Associazione), per organizzare una tre giorni di sport e divertimento allo stato puro. Felicissima la formula dell'evento: mattinata dedicata alle attività "marziali" e pomeriggi aperti a tutte le attività sportive programmate da uno staff quanto mai solerte ed energico. Per i bambini costuituirà certamente una esperienza che non dimenticheranno presto, ma per giovani e adulti sarà l'occasione per approfondire le conoscenze techiche ai massimi livelli. La tre giorni organizzata dall'IKA e patrocinata dal Comune di Trevico, è aperta a tutti gli Enti di promozione sportiva.

LUPUS IN FABULA ci sarà, quanto meno alla cerimonia di apertura, ed invita tutti gli appassionati o anche i semplici curiosi ad esserci, a non perdere il treno di una esperienza inusuale ma, parola nostra, eccezionalmente pregnante.

KARA2kara1

kara7

KARA

kara5

kara4

kara6

Condividi su:

ZAC2

THE COCOZZELLO BROTHERS

È sempre più facile, percorrendo le ripide e tortuose strade provinciali dell'Alta Irpinia, imbattersi un gruppi di ciclisti che macinano chilometri su chilometri. Al LUPO, da atleta professionista quale è stato, la cosa non può che far piacere. Il ciclismo è uno sport tra i più massacranti ed al contempo tra i più belli, perché consente non soltanto di vedere i luoghi, ma di viverli. Un tempo da Lacedonia partivano in pochi e spesso in maniera isolata, come il mitico ZAC (nelle foto sotto), detto il Corsaro degli Appennini, che si è cimentato anche con le Dolomiti. Oggi sono sempre di più. Ma non tutti comprendono tale scelta e specialmente qualche anziano avvezzo a sudare anche sangue, ma solo a patto che servisse a procurarsi un tozzo di pane.

E dunque accadde, tempo fa, che da Lacedonia partirono in bici per un tour di tutta l'Alta Irpinia alcuni amici: ZAC, Filippo ed altri. Percorsi un centiniaio di chilometri si fermarono ad una fonte presso la quale sedeva un vecchio.

«Da dove venite Ragazzi?», chiese. «Da Lacedonia!» risposero. «Da Lacedonia? E siete venuti con la biclictetta?» Alla risposta positiva il vecchio scosse la testa e disse: «Uagliù, le gambe le avete certamente buone, ma secondo me è la testa che non vi aiuta!».

Una fragorosa risata chiuse quell'incontro! E ne rido sempre anch'io se ci ripenso! Al di là, però, della saggezza contadina LUPUS IN FABULA consiglia a tutti di lasciar perdere le auto ed usare la biclicletta: prolunga certamente la vita e la rende migliore!

ZAC

IL MITICO ZAC, IL CORSARO DEGLI APPENNINI

zac1

ZAC SUI PENDII DELLE DOLOMITI

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia