Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

novanta1

 

LUPUS IN FABULA apre i suoi archivi fotografici storici e li pone a disposizione di tutti. Questa serie di dieci foto concerne un periodo calcistico lacedoniese che abbraccia circa 25 anni. Qualcuno certamente si riconoscerà e riconoscerà molta gente. E dunque, vogliamo ricostruire questa storia in modalità di cooperative working con quanti hanno vissuto o sono stati testimoni di questi eventi sportivi. Sbizzarritevi dunque a ricordare, a ricostruire nomi e volti nella vostra mente, a riprovare le sensazioni di un tempo, perché sappiamo bene che le immagini del passato sono estremamente evocative!

 

novanta2

novanta3

novanta4

novanta5

novanta7

novanta8

novanta9

 

Condividi su:

us

Oggi a Casoria l'ultima partita di una stagione a dir poco esaltante per la U.S. Lacedonia. Comunque vadano le cose in campo la salita in Promozione è garantita. Ci auguriamo comunque che la nostra squadra vinca sul difficile campo del Casoria.

Onore al merito, ecco i nomi di tutti i protagonisti.

CALCIATORI: Pier Giorgio PIGNATIELLO, Giovanni PIGNATIELLO, Michele CAGGIANO, Francesco LEONE, Antonio SOLAZZO, Antonio CELENTANO, Giancarlo PATANELLA, Rocco PATANELLA, Ivan DI CONZA, Luigi CAFFARO, Domenico PELULLO, Euplio PELULLO, Mauro LEONE, Emilio LIBERTAZZI, Antonio TOMMASIELLO, Leonargo PANDISCIA, Pietro BARATTA, Fabio DI IESU, Enrico QUATRALE, Antonio MELCHIONNA, Francesco CAPONIGRO, Pietro ROSI, Mario DAMIANO, Nino PASCIUTI.

PRESIDENTE: Antonio VECE.

MISTER: Giovanni CAGGIANO.

PREPARATORE: Alessandro QUATRALE.

DIRIGENTI: Saverio PALLADINO, Francesco PASCIUTI, Antonio PERLA, Enzo CUOZZO, Maurizio CAFFARO, Rocco CAGGIANO, Michele CAPONIGRO, Giuseppe BIANCO.

Ed eccoli qui, quasi tutti, al pranzo prepartita all'Hostaria La Cicogna, prima di partire per Napoli.

LUPUS IN FABULA esprime i suoi complimenti e augura il successo odierno (ma non diciamo in bocca al lupo, perché i lupi siamo noi e voi, semmai in quel luogo della balena che tutti immaginate).

us1

E buon appetito!

us2

Con il "ROSSO" non si passa (ps. non sono calciatori irlandesi, ma lacedoniesi d.o.c.)!

us3

Tutta un'altra storia ripetto al padre!

us4

I tre bomber (fortuna che il primo ha preso da suo padre)!

us5

Un calciatore "patentato"!

us6

Olè: andiamo a "sollazzarci" a Casoria?

us7

Il Piave mormorò: non passa lo straniero! Provateci pure se avete il coraggio!

us8

Il figlio del Mister (a proposito, caro Gianni, ti rinnoviamo gli auguri di pronta guarigione).

uslacedonia

LA SQUADRA AL COMPLETO

capo

Un momento della partita (foto Michele Caponigro, dirigente U.S. Lacedonia).

capo1

La fine della partita (foto Michele Caponigro, dirigente U.S. Lacedonia)

Purtroppo la trasferta non è stata fortunata. La nostra squadra ha perso. Ma vi invito a considerare che un paese di poco più di 2000 anime si è confrontato con la squadra di una città che ne conta centomila e che investe molti soldi nei campionati. Con le nostre poche risorse siamo giunti alla finalissima dei play off, dopo aver vinto i play off del nostro girone. Grandissimo risultato! E in ogni modo abbiamo l'accesso alla Promozione!

Comunque è da dire che la squadra del Casoria e del Lacedonia sono gemellate e perciò è stata lo stesso una festa. I nostri tifosi sono stati trattati benissimo e i dirigenti della nostra squadra, che era stata invitata al completo a pranzo dal Presidente del Casoria, pur non avendo potuto accettare il gentile invito a causa della distanza, hanno regalato del vino come segno di amicizia perpetua!

BRAVISSIMI RAGAZZI! NON FA NIENTE PER OGGI!

(P.S. Con qualcuno di voi facciamo i conti in privato!)

15194121 Emoticon con grande sorriso a trentadue denti Archivio Fotografico modificato 1

Condividi su:

ieppa

Non per caso ci chiamiamo LUPUS IN FABULA, a dir della nostra vicinanza ad un vero LUPO, il grande cronista sportivo Massimo Ieppariello, con il quale abbiamo avuto modo di lavorare, se pure per un breve periodo. Ebbene abbiamo appreso della interruzione del suo rapporto lavorativo con il network televisivo che lo ha visto protagonista per 16 anni da un suo post su facebook. Massimo è un eccezionale professionista, ma soprattutto uomo di un'affabilità, di una umanità e di una signorilità che raramente si trovano concentrate in una sola persona. Non conosciamo il motivo di tale interruzione, ma osiamo sperare che sia frutto di una sua scelta, altrimenti "ci incazziamo e da veri lupi tiriamo fuori artigli e denti". Quanto egli ha scritto ci ha colpito particolarmente perciò avvertiamo il bisogno di manifestargli vicinanza e di ricordarne i grandi meriti. È il minimo che possiamo fare per rinnovargli i sensi della nostra incondizionata stima, del rispetto che abbiamo sempre provato nei suoi confronti e dell'amicizia leale e franca che nel periodo che ci vide "compagni di banco" non mancavamo mai di manifestargli. Un vero "cantore" dell'Avellino Calcio, Massimo, che però non trascura affatto gli altri sport. E per giunta un grande tifoso, che racconta con dovizia di particolari le emozioni che lo sport più bello del mondo provoca negli appassionati. Ecco, possiamo definirlo, senza tema di esagerare, un Umberto Saba del nostro calcio provinciale. Usiamo il presente invece dell'imperfetto perché siamo convinti che un professionista del suo calibro non resterà inattivo a lungo.

CARO MASSIMO, TUTTO LO STAFF DEL BLOG DI PROMOZIONE UMANA E TERRITORIALE "LUPUS IN FABULA" TI AUGURA DI ACCEDERE A BEN ALTRI E PIÙ IMPORTANTI TELESCHERMI! Questo, a nostro giudizio, è ciò che meriti. E ricorda soprattutto una massima attinta ad uno dei tanti libri orientaleggianti scritti dal LUPO: BISOGNA ROMPERE LA GEMMA PERCHÈ IL FIORE SBOCCI! TUTTO NASCE DA UNA "LACERAZIONE". Così è stato per molti di noi, così sarà anche per te.

Il tuo affezionato LUPO!

ieppa1

Condividi su:

SCAC2

La sesta edizione del Torneo Internazionale di Scacchi denominato "Torre di Bisaccia" è giunta al suo epilogo. Tenutasi in una intensa quattro giorni nello splendido proscenio del Castello Ducale di Bisaccia, ha visto una nutritissima partecipazione di giocatori di calibro veramente internazionale, veri maestri, taluni provenienti dall'estero, che si sono fronteggiati in un assoluto silenzio, quasi irreale, come è nella migliore tradizione scacchistica. Con il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Bisaccia, i partecipanti, oltre alle gare, hanno potuto anche godere dell'accoglienza notoria di Bisaccia La Gentile, del suo stupendo patrimonio culturale, a cominciare dal Museo Civico Archeologico. L'evento, come di consueto, è stato organizzato dall prof.ssa Anna Franciosi e dall'inesauribile prof. Francesco Sessa, delegato presso il CONI provinciale della FIS, Federazione Italiana Scacchi. Da rilevare la compartecipazione attiva, nell'organizzazione, dell'ADS CIRCOLO SCACCHISTICO MONTELLA e dell'ADS "AVELLINO SCACCHI". Al LUPO interessa innanzitutto rilavare la eccezionale valenza di eventi di tal sorta rispetto alla valorizzazione e alla promozione territoriale, oltre alle ricadute economiche sul comparto dell'accoglienza e della ristorazione. Come è noto gli scacchi, da definirsi antica arte del ragionamento strategico più che sport, attraggono moltissimi appassionati, disposti anche ad eccezionali spostamenti pur di partecipare ai tornei. I partecipanti hanno goduto peraltro anche di rimborsi spese e i vincitori, oltre ai consueti trofei, si sono aggiudicati anche premi in denaro. Si tratta di manifestazioni da promuovere e da appoggiare, perché non possono che giovare alle nostre comunità.

SCAC1

SCAC3

FRANCESCO SESSA CON MARCELLO ARMINIO, SINDACO DI BISACCIA

SCAC4

SESSA E ARMINIO CON IL PICCOLO CAMPIONE ITALIANO DI SCACCHI UNDER OTTO, CLAUDIO PADUANO

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia