Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

US

Le 4 reti inflitte agli avversari nell'ultima partita lasciavano sperare per il meglio, ovvero che la U. S. Lacedonia avesse intrapreso la giusta strada verso i traguardi raggiunti nella scorsa stagione calcistica. La qual cosa si è rivelata esatta, perché la nostra squadra ha oggi pomeriggio letteralmente "spianato" quella del Paternopoli, per giunta sul loro campo, per tre reti ad una. Una doppietta di Nufrio ed il goal del definitivo affondamento della squadra avversa messo a segno da Di Iesu:  questi i numeri vincenti. Ma l'intera compagine ha funzionato a dovere, sotto la guida attenta dell'allenatore Antonio Vece. Un vivo apprezzamento è stato espresso dal presidente Michele Rizzi, per il quale il risultato odierno conferma ciò che tutti i tifosi, e soprattutto i simpatici ultras, si augurano: il meritato successo di una squadra che lotta con coraggio e spirito di sacrificio.

US1

Condividi su:

US

Il risultato della partita odierna della US Lacedonia, sul nostro campo, certamente non rispecchia i fatti, pesantemente determinati dalle decisioni arbitrali. Tutto è cominciato quando lo "stambecco" in tenuta nera e fischietto ha concesso un goal in fuorigioco agli avversari. Nervosismo in campo e tantissime ammonizioni ai danni dei nostri calciatori. È finita veramente male, con una serie di reti prese in rapidissima successione. Tuttavia vorrei invitare tutti a considerare che siamo soltanto agli inizi e che le cose cambieranno di sicuro!

Eccezionali i tifosi, "ultras" sui generis, che stravincono sempre in simpatia!

US1

US2

Condividi su:

irlanda1

Quando la passione sostiene l'azione, che s'alimehta di competenza e di lunga e comprovata esperienza, risultati di grandissimo rilievo non possono mancare. Già costituisce in sè una vittoria l'invito ricevuto dall'IKA del M° Tommaso Falcucci da parte della CIKA (Champions International Karate Association) a partecipare agli Open Europei di Dublino, con sedici Nazioni presenti ed oltre settecento atleti. Si tratta di eventi che l'IKA certamente non perde, anche e soprattutto per offrire alla propria organizzazione un respiro internazionale, che naturalmente ibriderà i propri atleti ponendoli in condizione di competere a livelli mondiali. L'otto di ottobre, dunque, la squadra è partita dai colli irpini per planare su quelli irlandesi, altrettanto verdi. Il team era composto dal Coach Maestro Benedetto Perrina e dagli atleti Olga Del Priore, Giovanna Grasso, Giuseppe Ciani, Maria Pia Stanco, Angelo Rosario Stanco, Pasquale Racca, Luca Falcucci, Luca Montemarano e Antonello Ianniciello.

Ottimi sono stati anche i risultati, con due secondi posti, un terzo ed un quarto posto (e con settecento atleti in gara scusate se è poco).

Sempre più in alto, dunque, anche geograficamente!

irlanda2

irlanda3

irlanda

Condividi su:

FALCUCCI

Una ripartenza alla grande, dopo la pausa estiva, quella dell’IKA (acronimo di Italia Karate Associazione), che trova la sua sede legale in Irpinia, pur essendo diffusa in altre regioni d’Italia. E per giunta si tratta di un avvio di stagione all’insegna dell’innovazione, perché accanto al tradizionale ed intramontabile modus gerendi i dojo, saranno posti in essere, nell’anno in fieri, corsi specifici di difesa personale da strada, indirizzati soprattutto a contrastare la dilagante fenomenologia del bullismo e della violenza su donne. Chi scrive ha contezza precisa di quanto si afferma in queste righe. I vantaggi per le innumerabili vittime di violenza sono eccezionali: bulli e violentatori, infatti, agiscono soprattutto in presenza di persone portatrici di fragilità e di insicurezza interiore, perché raramente invece, da vigliacchi quali sono, esprimono apertamente le loro tendenze sadiche su individui che invece li guardano negli occhi senza alcun timore. In altri termini, essi si nutrono della paura delle vittime, che è elemento essenziale al compiersi dell’azione abominevole di prevaricazione psicologica e ancor più spesso fisica. Tutto ciò è stato compreso dai Maestri aderenti all’IKA, i quali si propongono di offrire il loro contributo alla soluzione di tali problematiche a livello individuale e collettivo. Il primo importante effetto delle arti marziali, infatti, è quello di infondere sicurezza nei praticanti, i quali potranno in tal modo difendersi psicologicamente e materialmente dalle potenziali angherie che potrebbero subire, ovvero potranno porre fine a quelle che eventualmente all’atto subiscono.

A Grottaminarda, nel Dojo del Maestro Falcucci, i corsi hanno già avuto inizio. Ora tocca ai Maestri Perrina, ad Ariano Irpino, e Ciani, a Bisaccia, come da orari e giorni riportati nelle locandine pubblicate.

LUPUS IN FABULA seguirà tutte le attività dell’IKA in questa stagione e porge ai Maestri e a tutti i praticanti gli auguri di buon lavoro e di grandi successi.

CIANI

PERRINA

A GROTTAMINARDA

PALESTRA COMUNALE
GIORNI: MARTEDI / GIOVEDI
1° TURNO = BAMBINI M/F ORE 18.30/19.30
2° TURNO = RAGAZZI e ADULTI M/F ORE 19.30/21.00
INFO: M° Luca Falcucci 334 58 98 217

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia