Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

arinielloweb

In principio furono “I Magnifici Sette”, poi fu approvata la legge nazionale che aumentava a dodici i componenti delle liste in campo per le amministrative, e i “Sette” si trasformarono in “Quella Sporca Dozzina”. Questo è il nome che Tonino Ariniello, che si era proposto quale candidato a Sindaco di Bisaccia alle pregresse elezioni, scelse per sostituire il precedente. E si trattò di un vero salto di qualità “strategica”, perché se il primo nome richiamava le atmosfere da “old America” di un celebre western del 1960 interpretato, tra gli altri, da Yul Brynner, Eli Wallach, Steve McQueen, Charles Bronson e James Coburn, il secondo invece evocava i paesaggi disastrati e bombardati del secondo conflitto mondiale, essendo il titolo di una celebre e pluripremiata pellicola che nel cast eccezionale vedeva ancora Charles Bronson, con Lee Marvin, Ernest Borgnine, Robert Ryan e un fantastico Telly Savalas, notissimo al grande pubblico nei panni del Tenente Kojak, nel ruolo di un fanatico religioso disturbato da istinti psicopatici. In entrambi i casi, però, il conflitto “armato” era la cifra dominante, sintomo della determinazione Tonino Ariniello di muovere battaglia contro gli avversari politici. A quanto pare, però, i suoi candidati, dei quali non ha mai fatto il nome, si sono tirati indietro, e Tonino si è ritrovato a vestire gli abiti solitari del “Texano dagli occhi di ghiaccio” essendo rimasto da solo, come Clint Eastwood. Da solo, insomma, perché se gli fossero rimasti almeno due amici avrebbero potuto formare la squadra del “Buono, il Brutto e il Cattivo”, ma così non è stato. Mi piace rimarcare il fatto, però, che la campagna elettorale della scorsa primavera sarà ricordata soprattutto grazie ai tentativi non riusciti di Tonino, che aveva reso la sua bottega da parrucchiere una sorta di centro elettorale. Le cose non sono andate secondo i suoi programmi, ma Antonio Gerardo Ariniello un premio sembra sicuramente averlo vinto: quello da assegnare alla simpatia.  

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia