Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

rizzi

La giovane Alessia Rizzi di Lacedonia, Cadetta all'ultimo anno della Scuola Militare della Nunziatella, in abito bianco al "Ballo delle Debuttanti"

Quella del Ballo delle Debuttantiè una tradizione che data al 1700 circa e che nel corso dei secoli XVIII e XIX ha rivestito una importanza eccezionale presso l'alta società e in molte corti reali e imperiali di tutta Europa, in particolare quella viennese degli Asburgo, ove ancora oggi si celebra il meraviglioso Opernball. In Italia questa tradizione è mantenuta in vita soltanto dai cadetti della Scuola Militare "Nunziatella" di Napoli, da quelli della Scuola Militare "Teuliè" di Milano e dagli Allievi Ufficiali dell'Accademia Militare di Modena.

L'evento più prestigioso tra i tre nominati è certamente quello organizzato dalla Nunziatella. Non lo affermo per spirito di campanile, essendo io un autentico Lupo d'Irpinia e quindi della Campania, ma per rendere onore alla verità. Innanzitutto occorre riferire che la Scuola Militare di Napoli è quella più antica attualmente operativa al mondo, perché fondata nel lontano 1787. Peraltro essa è una autentica fucina di personalità di altissimo spessore, poiché non è ammesso alcun gap formativo, ma tutti gli allievi sono chiamati a rendere al massimo delle proprie possibilità, vivendo peraltro in un regime di rigidissima disciplina al fine di formare il proprio carattere. Molti i professori illustri che vi hanno insegnato e vi operano attalmente: tra tutti citiamo soltanto, perché ne ricorre nell'anno in corso il bicentenario della nascita, Francesco De Sanctis. E dunque il "Ballo delle Debuttanti", presso la Nunziatella, nato per festeggiare la fine degli studi presso la scuola da parte dei cadetti del terzo anno, si è oggi trasformato in un avvenimento mondano talmente sentito da tutta l'alta società partenopea, ma anche nazionale, da attirare l'attenzione dei media e da richiedere molti mesi di preparazione accuratissima. Spesso vi partecipano grandi nomi della musica italiana e la preparazione al valzer dei cadetti viene curata da nomi altrettanto celebri, quali ad esempio i ballerini Simone Di Pasquale e Samanta Togni del programma TV Ballando con le Stelle. Si tiene, inoltre, sempre in location di grandissimo prestigio, che cambiano ogni anno, a partire dal Palazzo Reale di Napoli o dalla Reggia di caserta. Nell'anno in corso è stata scelta la celeberrima Villa Domi, una splendida dimora che affaccia sul Golfo di Napoli, famosa per i suoi giardini, costruita nel Settecento dalla potente famiglia di banchieri svizzeri Meuricofree, che avevano preso stanza proprio nella capitale del Regno borbonico.

Nell'anno in corso il ballo ha visto la partecipazione di una lacedoniese a denominazione di origine controllata, Alessia Rizzi, brillantissima cadetta della Nunziatella, frequentante l'ultimo anno scolastico ormai agli sgoccioli. Chi vi ha assistito mi ha confidato che l'ambiente sembrava avvolto da un'aura di magia, quasi si fosse tornati per incanto ai fasti ormai dimenticati di epoche lontane, in un tripudio di musiche, profumi promananti da erbe e fiori e di luci sapientemente disposte per rendere l'atmosfera, semmai possibile, ancora più suggestiva. E sui cadetti il cielo di Napoli e di fronte a loro il Vesuvio, dominus onnipresente nei panorami partenopei.  

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia