Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

CARALACE

Comunicato del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. LUPUS IN FABULA raccomanda a tutti di diffidare di chi promette guadagni facili o di coloro i quali propongono contratti o affari on line e in presenza senza aver prima verificato attentamente di chi si tratti.

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, mantengono alta l’attenzione ai rischi di truffe di ogni genere, in particolare a quelle realizzate in internet.
In questo caso le indagini sviluppate dai militari della Stazione di Lacedonia hanno consentito di individuare e smascherare tre persone che telefonicamente, fingendosi operatori di un’azienda che si occupa di giochi a pronostico, riuscivano a trarre in inganno una barista del luogo la quale, attraverso ricariche su carte prepagate, versava la somma complessiva di circa 2.500 euro. Successivamente, intuito di essere stata vittima di una truffa, sporgeva denuncia presso la Stazione dei Carabinieri.
I militari dell’Arma riuscivano in breve tempo a risalire agli intestatari delle carte prepagate sulle quali erano state effettuate le ricariche. Ma gli stessi, a loro volta, risultavano essere ignare vittime a cui precedentemente erano state sottratte le generalità utilizzate per l’intestazione delle citate carte prepagate.
Con tale raggiro i truffatori pensavano di ingannare gli investigatori. Approfonditi accertamenti permettevano di accertare un ulteriore passaggio di denaro: infatti, una volta ricevuto il denaro sulle carte prepagate intestate a terzi, i truffatori lo versavano su conti di gioco on-line aperti su piattaforme per le scommesse sportive. Quindi con il denaro a loro disposizione effettuavano delle giocate facendo però accreditare le vincite su carte prepagate intestate a loro.
Alla luce delle evidenze raccolte un cinquantenne e due ragazze poco più che ventenni, tutti residenti in provincia di Roma, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuti responsabili dei reati di truffa in concorso e sostituzione di persona.
Avellino, 22 luglio 2016.

P.S.: inutile chiederci l'identità della vittima perché non la conosciamo!

Condividi su:

MARCELLO ARMINIO

Il suo nome aleggiava da alcun tempo nell'aria, sospinto dalla vox populi, ragion per la quale non ha destato troppa meraviglia l'elezione di Marcello Arminio, primo cittadino di Bisaccia, alla Presidenza della Comunità Montana "Alta Irpinia". Peraltro sono bastate soltanto due ore di discussione perché si sprigionasse la "fumata bianca". Dei quindici sindaci convenuti e votanti, ben quattordici si sono espressi in suo favore e si è registrata una sola astensione, quella del primo cittadino di Calitri Michele Di Maio. Il solo mayor assente, quello di Aquilonia, ha comunque fatto pervenire un comunicato di sostegno alla candidatura del neoeletto Presidente. Noti anche i nomi dei componenti la giunta: Franco Ricciardi (Monteverde), Antonio Mercadante (Lacedonia), Pompeo D'Angola (S. Andrea Di Conza) e Salvatore Ruggiero (Lioni).

 com

 

 

Condividi su:

CARABINIERI GENERICO

È attivo il dispositivo messo in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, volto ad incrementare il controllo del territorio nel corso della stagione estiva.

Sia i turisti, sempre più numerosi, sia gli irpini, che con il caldo riscoprono il piacere di trascorrere qualche giorno fuori all’insegna del relax e del divertimento, necessitano di “sicurezza”.

Dal capoluogo all’Alta Irpinia, dalla Valle del Calore alla Valle dell’Irno, non trascurando il Mandamento Baianese: tanti i comuni sotto i riflettori delle forze dell’ordine nell’ambito dell’operazione “estate sicura” che torna puntualmente ogni anno con l’avvicinarsi della bella stagione.

Un massiccio spiegamento di forze volto sia al contrasto dei fenomeni predatori e di illegalità in genere - soprattutto considerando che molte abitazioni sono rimaste incustodite per l’assenza dei proprietari trasferitisi in località balneari - sia per la tutela dell’incolumità degli utenti delle strade rese sicuramente più caotiche nei fine settimana allorquando i visitatori affollano le località della verde Irpinia ed in particolare l’altopiano del Laceno, la valle del Sele e la zona del serinese.

Al riguardo, si sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza dell’assenza dei proprietari.

Itinerari turistici saranno presidiati in modo intensivo da carabinieri in uniforme ed in abiti civili senza, peraltro, che questo impiego pregiudichi le altre “ordinarie” attività investigative dell’Arma. A tal fine il Comando Provinciale metterà in campo tutto il personale disponibile delle sue 68 Stazioni disseminate su tutta la provincia, i Nuclei Operativi e Radiomobile ed Investigativo. Saranno implementati i servizi di perlustrazione con numerosi posti di controllo e posti di blocco per assicurare un dinamico e capillare presidio su tutta la provincia.

Oltre che alla velocità, rilevata con autovelox, le pattuglie dei Nuclei Radiomobile presteranno particolare cura alla verifica della soglia di alcool degli automobilisti e centauri con l’ausilio di etilometro così da prevenire sinistri stradali.

Particolare attenzione sarà riposta alle principali arterie stradali, considerato il notevole incremento della circolazione, ma anche agli esercizi commerciali nonché ai soggetti sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino:

-      consiglia di evitare di pubblicare sui social network i propri spostamenti o informazioni da cui poter far desumere periodi di assenza dalle proprie abitazioni, significando che tali elementi potrebbero essere utilizzati da malviventi in cerca di qualche facile obiettivo da colpire;

-      invita ancora una volta a collegare gratuitamente il proprio impianto di allarme domestico al “112” per un immediato intervento delle pattuglie in caso di necessità: per eventuali informazioni e per la necessaria modulistica si potrà rivolgere presso la più vicina Caserma dei Carabinieri.

Avellino, 17 luglio 2016.

CARABINIERI GENERICO1

 

Condividi su:

avviso1

Dalle 23.00 di stasera l'erogazione dell'acqua sarà sospesa fino alle ore 01.00 del 30 giungo per un totale di 26 ore. Lo si "attinge" ad un comunicato inviato dall'Acquedotto Pugliese ai Comuni interessati, che, in Alta Irpinia, sono Lacedonia, Bisaccia, Calitri, Monteverde, Aquilonia e Vallata.

Sono quindi possibili disagi nei paesi sopra elencati e, ad ogni buon conto, di seguito pubblichiamo il comunicato dell'A. Q.

avviso

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia