Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

AMOR

Nelle foto i bigliettini lanciati in strada!

Mah! Stamattina un tappeto di bigliettini ricopriva Largo Tribuni a Lacedonia. A guardarli di primo acchitto non sembravano volantini pubblicitari: erano troppo piccoli. Nei fatti erano rettangoli più o meno grandi sui quali erano scritte frasi d'amore indirizzate ad una ragazza, il cui nome non si conosce.  In verità non conosciamo neppure l'ignoto autore del gesto, anche se a noi pare che si sia trattato di un modo un po' troppo eclatante di manifestare i propri sentimenti. Questo ci lascia pensare che sia stata un'azione da ultima spiaggia nell'ambito di un rapporto ormai in dirittura d'arrivo. 

Al di là di tutto, però, c'è chi ha pensato ad un atto romantico e chi ad un'azione abbastanza fastidiosa per una ragazza che ha visto mettere letteralmente "in piazza" la propria situazione sentimentale. Come stiano veramente le cose nessuno lo sa ed è bene, aggiungo, che nessuno lo sappia!

AMOR1

AMOR2

AMOR3

Condividi su:

babbo

Anche quest’anno le associazioni locali, con il patrocinio del Comune di Lioni, hanno pensato alla gioia dei più piccoli con un nuovo progetto: “Il Laboratorio segreto di Babbo Natale” aprirà le porte il 10 Dicembre 2017 alle ore 17:00 e rimarrà attivo sino al 23 Dicembre, dalle 17:00 alle 21:00 tutti i giorni.

L’iniziativa è pensata per dare continuità a “La Villa di Babbo Natale”, realizzata lo scorso anno nell’antica Villa Bianchi, oggi divenuta abitazione seminariale. L’impegno profuso nella programmazione e nella promozione del progetto, nondimeno nell’allestimento della Villa, condusse ad un vero successo. Grande fu la partecipazione all’evento con migliaia di visitatori, arrivati anche dalle regioni limitrofe.

La location quest’anno sarà diversa, se possibile ancora più centrale, poiché si tratta di una tendostruttura allestita in piazza della Vittoria. Ciò che non cambia, però, è la centralità della figura di Babbo Natale, con tutte le sue abitudini, le sue attività, e la sua quotidianità. Subito dopo il riconoscimento e la consegna di un tesserino personalizzato, il visitatore sarà introdotto in una dimensione magica, attraverso la foresta incantata, lungo un percorso sorprendente che lo condurrà direttamente tra le braccia di Babbo Natale. Ma prima di incontrarlo dovrà prender parte a quella straordinaria e frenetica macchina produttiva che è la sua fabbrica. Tra macchinari, ufficio postale, giocattoli, dolci, la visita si trasformerà in un vero e proprio viaggio nel mondo degli elfi operai.

Il team di Babbo Natale – affermano gli organizzatori - quest’anno si arricchisce di artisti e giovani professionisti locali, impegnati su tutto il fronte, dalla scenografia, alla coreografia, alla didattica per i più piccini, tutti a lavoro per porre le basi di una struttura che verrà ripetuta e arricchita di anno in anno, concepita come possibilità di sviluppo e di crescita territoriale.

Dunque, un’occasione da non perdere, soprattutto per la gioia dei più piccoli.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la Pagina Fb dedicata https://www.facebook.com/laboratoriobabbonatale/

babbo2

babbo3

Condividi su:

MVM Marzullo Aquilonia

C'è anche una azienda campana, la MVM Marzullo di Aquilonia, tra quelle selezionate dalla giuria del Premio “Campioni di InnovAzioni 2017”,   (www.innovazioni.camp) che avranno la possibilità di presentare ad una platea di imprenditori e manager il proprio caso di innovazione, Sabato 11 Novembre 2017, presso l’Aurum di Pescara, in Abruzzo.

La MVM Marzullo è una azienda artigianale italiana, nata dalla volontà di Pina e dei suoi figli Mariangela, Vito e Martina che hanno ideato e realizzato, dopo una intensa attività di ricerca e sviluppo, collezioni di “Papillon d’autore”; le creazioni in legno, dal design unico, sono leggere e confortevoli (circa 6 grammi), grazie ai morbidi collarini in prestigiosa seta.

Coniugare il design con l’abilità degli artigiani è stata la sfida della MVM, l’innovazione nei processi di lavorazione dei legni e delle sete con una particolare attenzione all’ambiente, caratterizzano il modello di business.

La manifestazione, trasmessa in diretta dal sito innovazioni.camp e da quello della ConvegniOnline, è in programma all’ Aurum di Pescara durante la mattina di Sabato 11 novembre.

L’evento “InnovAzioni”, alla sua quarta edizione, è organizzato dalla sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara in collaborazione con la Consulta Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo, il Gruppo Giovani Imprenditori, l’Associazione culturale Pepe Collettivo, con il patrocinio del Comune di Pescara.

WENGE W 207

Condividi su:

libr2

Schopenhauer disse: «Ogni genio è un fanciullo, già per il suo guardare al mondo come a un che di estraneo. Chi nella vita non resta per qualche verso un fanciullo e diventa invece un uomo serio, sobrio, posato e ragionevole, sarà certo un bravo e utile cittadino di questo mondo, ma un genio non sarà mai». Ed io stamattina ho davvero respirato genialità presso il Teatro Comunale di Lacedonia, traboccante di bambini e ragazzi vocianti, eppure estremamente partecipativi, entusiasti di raccontare e raccontarsi, anche se solo in brevi battute. Il palato, in grazia di una magica sinestesia, ha assaporato quel sentore di genuina creatività che soltanto negli anni più verdi si palesa. Quella degli insegnanti, soprattutto delle scuole primarie e secondarie di primo grado, non è certo occupazione poco faticosa, anzi, al contrario, richiede un grandissimo impegno, una serietà senza pari e una ottima dose di tolleranza: parlo naturalmente dei decibel che colpiscono incessantemente i timpani. Eppure ritengo faccia molto bene all’anima prendersi cura dei piccoli, vederli crescere e sapere che notevole è stato il contributo pedagogico e didattico al farsi continuo dell’essere umano lungo la linea temporale. Chapeau a tutti gli insegnati, dunque, e soprattutto a quelli che si sono prodigati perché l’IOS “F. De Sanctis”, nella fattispecie tutte le classi della Primaria di Lacedonia, tutte le classi della Secondaria di Primo Grado di Lacedonia, la classe V della Primaria di Aquilonia e tutte le classi della Secondaria di Primo Grado di Aquilonia, partecipassero all’iniziativa, voluta anche nell’anno in corso dal MIUR, denominata “Libriamoci”.

È un nuovo corso quello intrapreso dai plessi della scuola de quo in seguito al cambiamento al timone del veliero scolastico, che da settembre è tra le mani della D. S. Dott.ssa Alfonsina Manganiello.

Ad organizzare materialmente l’iniziativa, incoraggiate dalla Preside, la Prof.ssa Giuseppina D’Agostino, animatore digitale e coordinatore della Primaria, e la Prof.ssa Stefania Cuozzo, coordinatore della Secondaria di Primo Grado, che si sono raccordate con la Vicepreside Prof.ssa Anna Maria Ruggiero.

Ad accompagnare gli alunni i Proff. Anna Maria Pasciuti, Alessandra Capone, Marilena Falco, Incoronata Megliola, Antonio Ruggiero, Serafina Scola, Giuseppina D’Agostino, Rosetta Di Geronimo, Michelina Tenore, Vincenzo Seneca, Mario Rizzi, Giuseppina Fusco, Concetta De Gianni, Michele Marzullo, Lidia Caradonna, Stefania Cuozzo e Elena Rinaldi.

L’IOS “Francesco De Sanctis” ha tenuto a ringraziare, in una nota, il Sindaco di Lacedonia, Antonio Di Conza, per aver concesso l’uso del Teatro comunale, il Sindaco di Aquilonia Giancarlo De Vito e l'assessore Vito Maglione per aver messo a disposizione l’autobus per il trasporto degli alunni.

libr1

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia