Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

drone

Non credo che la pubblica opinione si renda ancora conto del ruolo che in un futuro molto prossimo rivestiranno i droni, quegli oggetti volanti, comandati da remoto, che nell’immaginario collettivo erroneamente si reputa siano ancora parte dell’aeromodellismo. Nei fatti, di contro, essi rivestono un ruolo di primaria importanza già oggi in eterogenei comparti, destinati, peraltro, ad allargarsi a dismisura: utilissimo è il loro uso nell’ambito della sicurezza e del tracciamento aereo, tanto è vero che sono in uso alle forze di polizia; si sono rivelati strumenti indispensabili nel monitoraggio ambientale, ad esempio nella ricerca di dispersi in aree difficilmente raggiungibili, come pure è comprovata la loro efficacia nel corso di calamità naturali, quali gli incendi boschivi, ma anche i terremoti, gli tsunami e così via. Se le riprese aeree con telecamere montate su drone sono ormai la norma, non bisogna dimenticare quanto sia importante la loro funzione di telerilevamento degli inquinanti presenti in atmosfera attraverso sensori specifici. Ma questo è ancor poco. È di pochi giorni or sono la notizia che, negli Stati Uniti, un rene da trapiantare è stato inviato con un drone, per risparmiare tempo preziosissimo, dall’ospedale dove è stato espiantato al centro dove è stato trapiantato con successo. Insomma, il loro uso è pressoché illimitato: ad esempio sono stati effettuati esperimenti per la consegna di piccoli pacchi da parte di Amazon o delle pizze a domicilio di Domino's. Stando a quanto afferma l’Unione europea, nel giro di due lustri il mercato dei droni in Europa varrà almeno 15 miliardi, mentre a livello mondiale si prevede che il giro di affari toccherà, nello stesso periodo, i 130 miliardi di dollari. Non sono in pochi a preconizzare che nel volgere di un triennio i droni saranno come gli smartphone, diventando dispositivi personali da utilizzare nella vita quotidiana. Tutto ciò si trasformerà in potenziale lavoro per le nuove generazioni, tematica particolarmente cara all’IOS “Francesco De Sanctis” di Lacedonia, che, come è noto, vanta indirizzi di studio tecnico all’avanguardia e di assoluto prestigio, anche in forza della secolare esperienza maturata (ai primi anni del 1900 data l’apertura di una Scuola Tecnica a Lacedonia).

Non deve dunque destare meraviglia il fatto che la scuola guidata dalla D. S. prof.ssa Silvana Rita Solimine abbia incentrato la propria attenzione su un ambito gnoseologico tanto ricco di future opportunità lavorative per i propri studenti, al punto da aver fatto entrare lo studio dei droni nella propria programmazione e da aver creato un team di alunni denominato blueDrone.

Lunedì 6 maggio, dunque, con inizio alle ore 10.00 antimeridiane, presso il Teatro comunale di Lacedonia, la scuola ha organizzato un convegno tematico concernente proprio il drone e le sue applicazioni.

A moderare saranno il prof. Angelo De Anseris e la prof.ssa Maria Teresa Mele, mentre i saluti istituzionali sono affidati D. S. prof.ssa Silvana Rita Solimine, al sindaco di Lacedonia avv. Antonio Di Conza e al D. S. emerito dell’IOS de quo prof. Antonio Bozzone. Interverranno, nell’ordine, gli studenti Alfonso Pio Pasciuti e Mattia Pignatiello del team blueDrone, la dirigente della Protezione civile della Regione Campania dr.ssa Claudia Campobasso, l’ing. Diodemo Senese, esperto in ricerca e sviluppo droni militari, Agostino Napoli, pilota APR, il dott. Antonio Gisi, esaminatore ENAC, l’ing. Maurizio Manganiello, ingegnere strutturale, il com.te Michele Caponigro, responsabile del settore Protezione civile del Comune di Lacedonia e Francesco Giacobbe, responsabile Associazione Volontariato Flumerese.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

PROGRAMMA drone experience page 0001

Condividi su:

logo miscia

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia