Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

ladri

I "Ladri di Carrozzelle" nel corso di una partecipazione a San Remo

La parola “acqua” non ti bagna, il vocabolo “fuoco” non ti brucia: per comprendere cos’è l’acqua e cosa è il fuoco bisogna sperimentarne gli effetti. Naturalmente non consiglio a nessuno di emulare Muzio Scevola o di provare a respirare sotto la superficie del mare: la metafora mi serve ad affermare che, per quel che concerne gli stati di disabilità o di “diversa abilità”, come è più politicamente corretto dire, soltanto chi li patisce giornalmente sulla propria pelle può comprendere quel che comportano e che significano. E agli altri non resta che, come nel caso del fuoco, accostare le mani al focolare per avvertirne a distanza il calore. Soltanto avvicinando la diversa abilità e, possibilmente, tentando di operare un transfert emotivo prima che mentale in essa, attingendo alle testimonianze di coloro i quali la vivono, è possibile intuire i suoi effetti. Naturalmente i mediatori gnoseologici sono molteplici, ma quello che a mio giudizio è più potente è l’arte, nel caso di specie la letteratura e la musica. Per questo mi piace moltissimo la manifestazione programmata dall’IIS “A. M. Maffucci” di Calitri, guidato dall’ottimo D. S. prof. Gerardo Vespucci, che verterà sugli aspetti della esistenza del diversamente abile, ma non soltanto per quel che concerne le carenze in ordine alla qualità di vita, ma anche per evidenziarne, se mai possibile, le potenzialità in materia di affinamento della sensibilità, caratteristica che matura in coloro i quali, giocoforza, sono costretti a confrontarsi con la sofferenza. In altri termini, chi non transita attraverso il fuoco del dolore non diventa acciaio temperato e chi vi transita, al contempo, acquisisce quella elasticità mentale che gli consente di accedere ad alti gradi di creatività, anche perché, con tutte le barriere fisiche ed intellettuali che si incontrano, la mente deve necessariamente volare molto in alto per superarle.

Domani, dunque, Poesia e Musica oltre le Barriere, insieme a Flavio Pagano, autore del libro Città senza Mura, e a Franco Irawan Soekardi, che ne è editore.

Sul palco dell’Auditorium dei Licei si esibirà il gruppo rock Ladri di Carrozzelle, la prima compagine musicale italiana formata in prevalenza da diversamente abili, la cui fondazione data al lontano 1989. Ha curato la manifestazione la prof.ssa Rosa Galgano, ma i miei complimenti vadano a tutto il corpo docente e naturalmente agli studenti, che apprezzano moltissimo – lo affermo per esperienza diretta – tal sorta di iniziative.

Da rilevare il patrocinio dei Comuni di Calitri e Monteverde.

L’appuntamento è per domani, 2 febbraio, a partire dalle ore 10.00, presso l’Auditorium dei Licei in Via Pittoli a Calitri.

carrozzelle

Condividi su:

logo miscia

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia