Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

libriamoci

Umberto Eco ebbe a scrivere: «Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito … perché la lettura è una immortalità all’indietro». In questa accezione il libro è una sorta di portale spazio – temporale che consente di compiere viaggi gnoseologici “all’indietro”, ovverossia nel passato, come voleva Eco, ma a mio giudizio anche in avanti, perché molte opere hanno preconizzato, con incredibile precisione, il futuro. Per altro il LIBER è portatore di una sorta di sacralità perché a tutti gli effetti è lo scrigno della sapienza, quasi una perpetuazione dell’ebraica Ārôn habbərît, (Arca dell’alleanza), che custodisce le “mutevoli” tavole della LEX - parlo di quella umana, naturalmente – che è in perenne fieri in grazia della evoluzione della nostra progenie, della quale gli scritti sono e restano la testimonianza più viva e vera. E, ancora, io direi che non soltanto la lettura consente di ripercorrere la linea spazio - temporale terrena nei due sensi di marcia, ma sono fermamente convinto che sia addirittura il solo strumento che ci consente di abbandonarla per proiettarci in alto: molto spesso le pagine si trasformano in ali che ci trasportano in volo sulla mediocrità e la banalità di molte epifanie umane. Credo che sia proprio per questo motivo, oltre che per una indubbia assonanza linguistica, che il MIUR ha voluto intitolare il progetto di lettura de quo “Libriamoci”, stabilendo che esso si tenga nelle scuole d’Italia che aderiscono dal 23 al 28 di ottobre dell’anno corrente. Anche l’IOS “Francesco De Sanctis” di Lacedonia, attualmente diretto in regime di reggenza dalla D. S. Dott.ssa Alfonsina Manganiello, e credo proprio per la presenza di una “preside umanista”, ha accolto l’invito, nella consapevolezza della utilità potenziale di una simile iniziativa in ordine ad eterogenei aspetti della didattica e della pedagogia, specialmente quelli che concernono la “motivazione alla lettura consapevole e quindi allo studio efficace”.

Stamane è toccato all’IPIA, in particolare alla V classe dell’indirizzo chimico, guidata in questo percorso dal prof. Franco Maglione.

Giusto per notizia (ma non perché la cosa rivesta un’importanza qual che sia), alla manifestazione ho partecipato anch’io. A dire il vero si è registrata una notevole fioritura di idee nel corso dell’incontro, tenutosi presso il Teatro Comunale di Lacedonia: credo di aver capito che si procede verso l’autoproduzione di un “audiolibro” creato dagli studenti, protagonisti assoluti dell’iniziativa, e verso percorsi di lettura, magari accompagnati da strumenti di comunicazione multimediali (immagini, video etc.), di natura tematica, come quello concernente ad esempio la storia della musica rock, il “linguaggio” che ha inciso sul divenire di intere generazioni (e non per caso, forse, lo scorso anno il Premio Nobel per la letteratura è stato attribuito ad un musicista del calibro di Bob Dylan). Gli incontri sono stati predisposti e concordati in prima istanza con la Dott.ssa Manganiello, della quale fa le veci l’ottima prof.ssa Anna Maria Ruggiero, sempre a disposizione dei suoi colleghi e degli studenti.

Questi gli alunni della classe V PIA partecipanti (come da foto), che si sono alternati sul palco, anche per vincere il “timore” di parlare in pubblico del quale è portatrice la miglior parte dei nostri connazionali: Francesco Bortone, Domenico Caponigro, Serena Di Salvo, Kawtar Namiri, Chiara Franciosi, Filippo Quatrale, Luca Quatrale, Martina Zichella, Incoronata Palmesano, Angela Pagliarulo, Giuseppe Luongo, Luana Mitrione, Alessia Solazzo.

Il giorno 27 saranno di scena le classi della scuola primaria e secondaria di primo grado dei plessi di Lacedonia ed Aquilonia, sempre al Teatro Comunale, ed il 28 quelle dei Licei (ma di entrambe le manifestazioni parleremo in articoli a parte).

libriamoci1

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia