Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

fai

Se c'è una realtà scolastica estremamente sensibile alla valorizzazione del territorio, avendo compreso che un possibile futuro per il giovani è proprio in quella bellezza che salverà il mondo, secondo la nota espressione di Dostoevskij, ovverossia in un flusso turistico costante, possibile solo a condizione che la società e soprattutto la politica comincino a crederci seriamente, quella è la Scuola Superiore "A. M. Maffucci" di Calitri. Per quasi un decennio, sotto la direzione del lungimirante  D. S. Prof. Gerardo Vespucci, coadiuvato da un corpo docente estremamente sensibile e da un apparato amministrativo efficientissimo, guidato dal DGSA Dott. Mario Cipriano, l'Istituto ha aperto le sue porte al territorio, raggiungendolo onde valorizzarlo per il tramite dell'arte: parlo del progetto Adottiamo un Paese seguito da vicino dal prof. Antonio Vella. Anche il progetto Scuola Viva  concentra la sua attenzione sul patrimonio artistico, ambientale e culturale in genere. Non mi sorprende, dunque, che il "Maffucci" abbia deciso di aderire alle Giornate di Primavera del FAI. Tra le mille località scelte dal Fondo Ambiente Italiano c'è anche Conza Della Campania, che è uno dei soli quattro comuni situati nella nostra provincia ed è il più vicino a Calitri, sede della Scuola, i cui operatori conoscono peraltro molto bene i luoghi de quibus poiché se ne sono già occupati in passato. E dunque ben 36 studenti del Liceo Artistico faranno da guida, il 25 e il 26 del mese corrente, presso l'area archeologica di Conza, che comprende i vestigi del municipium romano di Compsa e quelli, medievali ed anche più recenti, che si sono salvati dalla devastazione del sisma del 1980. 34 studenti dello scientifico, invece, saranno impegnati presso la splendida Oasi del WWF presso il Lago di Conza. I referenti di tale iniziativa sono i professori Francesco Custode Lino Iorlando del Liceo Artistico, entrambi architetti, e la professoressa Pinto del Liceo Scientifico. Le località indicate, con la guida degli studenti, potranno essere visitate gratuitamente nei giorni sopra scritti dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

Va senza dire che tale iniziativa trova il pieno apprezzamento di LUPUS IN FABULA, la cui mission è proprio quella della valorizzazione umana e territoriale. C'è da aggiungere che tanto l'Oasi quanto l'area archeologica sono visitabili, naturalmente, tutto l'anno: basta porsi in contatto con l'attivissima Pro Loco "Compsa", guidata dall'ottima dott.ssa Antonella Petrozzino.

fai1

fai2

fai3

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia