01 Convegno MAzzeo 2016

LE FOTO SONO DI EMANUELA DI GUGLIELMO

 

La vivibilità delle città, sempre meno a dimensione umana, costituisce una problematica quanto mai attuale, che pone eterogenei interrogativi in ordine soprattutto al futuro. Formicai congestionati nei quali l'individuo rischia di essere metaforicamente calpestato dalla massa, con una perdita del senso del sè che di solito prelude ad un disagio psicologico,  il quale può tranquillamente estroflettersi in comportamenti autolesivi o, nei casi più gravi, asociali e addirittura antisociali. Un'assenza di programmazione per quel che concerne gli spazi vitali riservati alla gente rende gli agglomerati urbani sempre più alieni, quasi ostili alla vita umana, la qual cosa spiega l'urgenza della ricerca proprio in questo particolare comparto. E, come al solito, l'IIS "Maffucci", alla cui guida siede il D. S. prof. Gerardo Vespucci, inferisce con la realtà onde preparare gli studenti alla vita, portandola letteralmente tra le mura scolastiche. Non a caso l'indirizzo del Liceo Artistico concerne il design, branca che riguarda molto da vicino la qualità di esistenza delle persone negli spazi comuni della civitas oltre che in quelli privati.

In tale ottica va letto il convegno tenutosi ieri nell'ambito della vasta programmazione dell'Istituto Superiore calitrano denominata Arte, Economia e Scienza, giunta ormai all'ottava edizione.

Ad interloquire sul tema Sistemi metropolitani vs centri minori - Rischi, opportunità e sfide per i centri urbani, è stato chiamato l'ing. Giuseppe Mazzeo, dell'ISSM CNR di Napoli (l'acronimo sta per Istituto di studi sulle società del Mediterraneo - Centro Nazionale delle Ricerche). Una vera autorità in materia urbanistica, insomma, che non ha mancato di spargere fruttuosi semi negli intelletti in germoglio della gioventù dell'Alta Irpinia che siede tra i banchi del "Maffucci".

02 Convegno Mazzeo 2016

04 convegno Mazzeo

05 Convegno Mazzeo

06 Mazzeo

08 MAzzeo

13172992 10206736009858561 5948443860340574889 o

Condividi su: