Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

vesp modificato 1

Un evento che negli intenti doveva consistere soltanto nella presentazione del volume IL BUON GOVERNO DELLA SCUOLA PUBBLICA, scritto dala D. S. dell'IIS "Maffucci" di Calitri, prof. Gerardo Vespucci, si è trasformato in un vivace dibattito, a testimonianza di quanto la tematica sia avvertita in tutta la sua importanza tanto dai docenti, quanto, in verità, dall'intera società civile. La scuola, infatti, è elemento centrale (anche se taluno sembra non avvedersene) nelle dinamiche di sviluppo a tutti i livelli, ad un punto tale che è facile stabilire l'equazione "buona scuola"="buona società".

È abbastanza scontato sostenere che, in quanto fucine degli intelletti giovanili nel presente, le istituzioni scolastiche costruiscono il futuro. Ritengo che tutti possano mostrarsi d'accordo con tale visione. Il problema si presenta quando c'è da discutere non nel merito ma sul metodo. E a mio giudizio la progettualità del D. S. Vespucci, in materia, è estremamente lungimirante, perché capace di costruire un modello vincente nell'ambito di una temperie culturale fortemente segnata da un "senso della fine" che attanaglia molti comparti della civitas. E dunque il dirigente attuale deve essere autorevole ma non autoritario, ovvero in grado di coordinare l'azione dei docenti coinvolgendoli nei processi decisionali in maniera democratica, per il tramite dell'ascolto paziente ed attento. Del pari deve essere capace di motivare i discenti, anch'essi chiamati, in quanto elemento centrale della scuola, non soltanto alla fruizione passiva ma alla partecipazione attiva. Nel complesso è emerso che la strategia deve fondarsi sull'apertura della scuola al territorio in un rapporto di reciproco scambio finalizzato alla crescita comune. La qual cosa, in verità, è diventata realtà nel "Maffucci" da molti anni, come testimoniano gli innumerabili progetto portati a termine, tra i quali spicca quello denominato "Adottiamo un paese".

Alla fin fine tutti i relatori, il Sindaco Franco Ricciardi, i professori VellaCustode e Cianci (oltre allo scrivente), hanno offerto un valido contributo ad una discussione che non può essere raccontata in poche righe. La stima e l'affetto dei quali gode il preside Vespucci si sono palesati nella consegna, da parte del corpo docente del "Maffucci", di un quadro contenente tutti i progetti.

vesp2

vesp3vesp1

vesp4

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia