Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

sc

Non è affatto esagerato affermare che, come la scherma con il compianto maestro Francesco Russo, anche l'arte degli scacchi a livello provinciale abbia trovato il suo incubatore proprio a Lacedonia, per merito, soprattutto, della solerzia e dell'impegno assiduo e costante del prof. Francesco Sessa, che attualmente riveste il ruolo di delegato della Federazione presso il CONI. È dunque chiaro il motivo per il quale gli studenti dell'Istituto Omnicomprensivo "Francesco De Sanctis" di Lacedonia si siano sempre distinti nelle competizioni. Questo soprattutto per quel che concerne le compagini femminili, le sole, nella nostra provincia, che siano riuscite, negli anni scorsi, ad accedere alle fasi nazionali dei Campionati Studenteschi. Ma è da dire che l'Istituto, diretto in maniera brillante dalla Preside Prof.ssa Lucia Ranieri, sotto questo profilo è una vera officina di talenti, poiché gli scacchi vengono riproposti ogni anno nell'ambito dell'offerta formativa, in grazia delle loro profonde valenze in ordine all'implemento delle capacità di concentrazione e di attenzione degli studenti che li praticano, affermazione, peraltro, non soltanto empiricamente, ma scientificamente provata. E in tal modo i bambini della Scuola Primaria e gli alunni della Secondaria di Primo grado si sono incontrati con i competitori di altri Istituti nella palestra dell’I. C. “Iannaccone” di Lioni il 17 c.m., cogliendo ottimi risultati, anche in considerazione dell’età verdissima. Il 18, sempre di marzo, è toccato invece agli studenti degli eteronenei indirizzi superiori del "De Sanctis". In un foyer del Teatro Comunale affollato i nostri giovani, accompagnati dalla tutor Prof.ssa Anna Maria Bortone e dall'esperto Umberto Cardellicchio, si sono cimentati contro squadre per nulla inclini a lasciarsi schiacciare, coprendosi di onore, tanto è vero che le due squadre femminili sono riuscite, come al solito e come sempre, a qualificarsi per le fasi regionali. Un bel po' di sfortuna ha invece accompagnato le prove della squadra maschile, che in un paio di occasioni è stata penalizzata dalle scorrettezze, e lo dico in quanto ero presente, di un arbitro forse distratto. Ma non è questo il luogo per intavolare polemiche campanilistiche, quanto quello di affermare, senza tema di smentita, che il "De Sanctis", al di là di tutto, sembra essersi avviato, nel presente anno scolastico, verso un nuovo corso che non mancherà di portare i suoi auspicabili frutti.

sc1

sc2LE TRE FOTO PRECEDENTI RITRAGGONO GLI STUDENTI DEL "DE SANCTIS" DI LACEDONIA IMMERSI NELLA CONCENTRAZIONE

sc3

GLI ALUNNI DEL "DE SANCTIS" DI LACEDONIA A LIONI

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia