car

Da qualche anno, a Lacedonia, ha ripreso vigore uno dei culti più antichi e seguiti, essendo tra quelli più importanti della cristianità intera: quello che viene tributato alla Santissima Vergine del Monte Carmelo, meglio conosciuta come Madonna del Carmine e, presso la nostra comunità, particolarmente venerata dai muratori, che storicamente ne organizzavano i festeggiamenti perché l'avevano eletta a loro protettrice. da qui l'epiteto "Madonna dei muratori", la cui statua, che risiede stabilmente in Santa Maria della Cancellata, ogni anno, il 16 di luglio, viene portata in processione per le strade del paese. Per curiosità si dirà che, invece, San Rocco, che ricorre il 16 di agosto, era considerato il "Santo dei falegnami". Ogni categoria lavorativa sociale, insomma, aveva il suo protettore nei cieli ad alleviare le miserie, e povertà ce n'era veramente tanta, che erano vissute in terra. 

Porgo i miei più sentiti complimenti per l'organizzazione di quest'anno a tutto il comitato e al parroco, don Giuseppe, che profonde tutto se stesso per rinfocolare i culti storici della comunità che gli è stata affidata.

Ecco le foto.

car1

Uscita da Santa Maria

car2

car3

car4

car5

Lungo il Corso Augustale

car6

car7

car8

car9

car10

car11

Lungo Via delle Rose

car12

car13

Lungo il Corso Augustale

car14

car15

car16

car17

In Piazza De Sanctis

car18

car19

car20

Con lo sfondo del campanile

car21

car22

car23

car24

In Via Amendola

car25

car26

In Largo Tribuni

copertina

In attesa dello sparo dei fuochi

car27

Rientro in Santa Maria

Condividi su: