Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

DSC 0312

Una due giorni estremamente interessante quella che si terrà a Bisaccia il 6 e l'8 marzo sul tema della donna, in occasione delle giornate ad esse dedicate. Proscenio dell'insieme di manifestazioni previste il suggestivo scenario del Castello Ducale, punto di grande forza della comunità Bisaccese, veneranda struttura che da tempo è diventato il centro di ogni evento di natura culturale. E nessun luogo è più indicato di questo, ove si consideri che ivi è conservata la "Tomba della Principessa", una fanciulla certamente nobile del VII secolo a. C.

E per tutte e due i giorni sono previste visite guidate tanto al Museo Civico Archeologico quanto al Museo Polimediale delle Lotte Contadine, iniziativa del MIBACT che nasce con l'intento di sensibilizzare il pubblico nei confronti dell'arte che ha sempre messo in risalto l'universo femminile.

Domenica 6 marzo, alle ore 16.00, conferenza di Michele Miscia (lo scrivente, per intenderci) sulla situazione femminile tra la società patriarcale e la cultura contadina, con videoproiezione di foto d'epoca, molta parte delle quali inedite.

A seguire un incontro - dibattito dal titolo "Donne irpine a confronto". Interverranno il sindaco Marcello Arminio, gli assessori Valentina Aloisi e Serafina Camarca, Rosaria Bruno, medico dell'emergenza territoriale presso lo PSAUT di Bisaccia, la sindacalista della CGL Anna De Luca. Parteciperanno al dibattito imprenditrici e artigiane locali con testimonianze dirette. Al termine verrà consegnata una targa commemorativa alla famiglia di Sandra Luongo, tessitrice irpina.

Ancora, intorno alle ore 18.30, performance teatrale dal titolo "Miriàm: storia laica di una nascita annunciata", con testi di Erri De Luca, Alda Merini, Pablo Neruda, Mariangela Gualtieri. La voce sarà quella di Adriana Follieri, le musiche originali di Pasquale Termini, mentre disegno e luci sono affidati alle mani di Davide Scognamiglio. Si chiuderà con la degustazione di prodotti locali e la consegna di un omaggio a tutte le donne.

Martedì 8 marzo, presso il Cinema Romuleo, alle ore 18.00 e alle ore 21.00, proiezione del film We Wont Sex, per la regia di Nigel Cole, che narra la storia di 187 donne operaie non qualificate che riescono a farsi ascoltare dai sindacati e con la loro azione pongono le basi per la parità dei diritti e del salario tra uomo e donna.

12736161 10206504795446884 1910114064 n

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia