Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

peppe barra 36

Sabato 28 gennaio il proscenio del Teatro Comunale di Lacedonia vedrà il gradito ritorno del grande Peppe Barra, il quale porterà in scena uno dei suoi cavalli di battaglia, forse quello che più ne connota l’arte e la vis comica: La Cantata dei Pastori.

Lo spettacolo, scritto e diretto dal grande attore partenopeo, è liberamente ispirato ad una rappresentazione di Andrea Perucci che data alla fine del 600, il “secolo d’oro napoletano”. In essa si narra, con grande arte ma in chiave comica ed umoristica, di un travagliato viaggio di San Giuseppe e della Madonna verso Betlemme, con i diavoli che vogliono impedire la nascita di Gesù Cristo, ma che saranno sconfitti dalle schiere degli Angeli. Presenti anche personaggi che con il contesto giudaico hanno poco a che spartire, essendo figure tipiche della tradizione comica napoletana, come Sarchiapone, un barbiere fuori di testa ricercato per aver commesso due omicidi.

È ampiamente previsto il sold out.

teatroCOMUNALE

Condividi su:

FEDERICO

Evento imperdibile, domani, a Bisaccia. A partire dalle 15,30 avrà luogo la rievocazione storica dell'apertura della Caccia Federiciana. Che cosa ha ha che vedere Federico II con Bisaccia è presto detto: il maniero fu rimaneggiato dall'Imperatore e trasformato in dimora di caccia. A mio parere tale versione risponde a tutti i crismi della verosimiglianza, specialmente ove si consideri la particolare topografia dei luoghi, montani ma non impervi, tra il 1190 e il 1250 certamente ricoperti di boschi e foreste (ormai quasi tutti eradicati per ragioni di agricoltura estensiva) e pertanto ricchissimi d'ogni genere di fauna selvatica.

Appuntamento alle ore 15,30 in Piazza Convento, con faconieri ed arcieri. Quindi alle 17,00 è previsto l'arrivo del corteo storico in Piazza Duomo e a seguire il concerto della soprano Katia Ricciarelli. Presso il Castello Ducale, alle ore 19,30, si esibirà Maurizio Picariello e infine, a partire dalle 20,30, "Cena Itinerante", con degustazione gratuita delle pietanze dell'epoca federiciana.

Condividi su:

HARMONIA

Un violino, una viola, un oboe e un organo, con la grandissima voce di una soprano giapponese: et voilà, ecco servito un concerto da camera di primo ordine. "Harmonia Mundi", questo il nome dell'Ensamble che si è esibito in Cattedrale per il concerto di capodanno. Un gruppo veramente eccezionale. Per offrire l'idea, ecco un breve pezzo del brano Adeste Fideles.

Intanto LUPUS IN FABULA augura buon 2017 a tutti!

 

Condividi su:

ang5

Caro Angelo, sono qui a salutarti a nome di tutti gli amici. Vengo a dirti che ieri sera hai brillato nei nostri cieli di luce estremamente intensa, quale improvviso intensissimo lampo che abbaglia per qualche attimo tra le ombre serotine e poi lascia tra le palpebre il ricordo vivo della luce sprigionata. Nessuna retorica, no: soltanto l’affetto dei tuoi amici musicisti e dei tanti convenuti in una tensostruttura estremamente gremita di persone. C’erano, tra il pubblico, tutti quelli, e sono tantissimi, che perseverano nell’affetto nei tuoi confronti: gli amici di sempre, quelli più cari, come Rocco, Tommaso e così via, e quelli con cui hai condiviso il palco, Ughetto, Nino, Tonino.Sappi che si è trattato di una performance ad altissimi livelli. E non poteva che essere così, considerata la qualità artistica degli amici che ti hanno dedicato le loro esecuzioni. Va senza dire che le dita del grandissimo Antonio Onorato volavano letteralmente sulle corde, come le bacchette di Nicola Di Ninno sulla batteria. Semplicemente meravigliose le sonorità dei Jazz Brothers d’Italia, Pasquale e Paolo Innarella, al sax e al flauto, con la tromba di un Rocco Melillo in grandissimo spolvero. Essenziali le tastiere di un versatilissimo Enzo Mercadante e suasiva la voce di Antonella Ottaviani, con il suo basso. Chapeau a Luca Pugliese, con il suo repertorio di canzoni che tanto ti piacevano  e un grazie sentito a Nicola Pignatiello, al quale è toccato il compito di aprire il concerto con la sua chitarra classica. Felice è stato l’esordio di Giuseppe Megliola, tuo nipote, che ti ha dedicato  due brani.

Beh, caro Angelo, ti ho raccontato cose che di certo già sapevi, ma le ho dette a te per dirle a tutti gli amici, tuoi e nostri, che vivono altrove, in Italia e all’estero.

Ciao caro amico, alla prossima!

ang1

ang2

ang3

ang4

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia