Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

sfilippo

Nicola e Francesco

Chi non è di Lacedonia non può capire cosa rappresenti Nicola per la festa di San Filippo Neri: è come il formaggio sulla pasta, il sale sulle pietanze, la ciliegina sulla torta. E, anche se nell'anno in corso non è troppo presente al banchetto del "comitato", perché molto più presente è senza dubbio Francesco, è usanza consolidata da moltissimi anni che tocchi sempre a lui rivelare il nome del cantante scelto per esibirsi il 26 di maggio, tanto è vero che già da Pasqua la gente comincia a rivolgergli la consueta frase: "Nicò, chi ven' a San Filippo?". Nell'anno in corso ci ha fatto penare, ma finalmente ha parlato: si tratta di Alexia, nota cantante, ma anche compositrice, celebre per aver vinto, tra l'altro, la cinquantatreesima edizione del Festival di San Remo. L'artista ligure è una figura che piace molto ai giovani, per merito del cui impegno, vale la pena sottolinearlo, la tradizione continua: il comitato è infatti composto da giovanissimi ambosessi, soprattutto ragazze. A tutti loro vanno i più sentiti complimenti. Il 25 maggio, invece, il palco sarà calcato dal gruppo del musicista Agostino Tordiglione.

alexia

Alexia 

Condividi su:

pomo modificato 1

Domani, 25 aprile, finale di stagione “con il botto” presso il Teatro Comunale di Lacedonia. L’ultimo degli spettacoli che fanno parte del cartellone predisposto dal Teatro Pubblico Campano per questa stagione vede infatti protagonista Carlo Buccirosso che interpreterà la nuova commedia che egli, come suo solito, ha scritto e dirige. Il pomo della discordia: questo il titolo che lascia presagire un plot alquanto articolato e ricco di colpi di scena. Nei fatti, a legger la trama, che naturalmente non sveleremo, in essa confluiscono elementi particolari, anche riferibili alla osservazione diretta della società, come Buccirosso, estremamente sensibile, non manca quasi mai di fare. Non a caso è presente, nella famiglia Tramontano, un figlio, Achille, vessato dal padre e difeso a spada tratta dalla madre, il quale, per giunta, non ha avuto il coraggio di “fare outing”, come suole dirsi, e confessare la sua omosessualità presentando il suo fidanzato … e naturalmente di più non vogliamo aggiungere per non deprivare lo spettatore del gusto di seguire passo dopo passo l’evoluzione della divertente trama. Lo spettacolo è impreziosito dalla partecipazione di Maria Nazionale, nota cantante e attrice partenopea, addivenuta a celebrità per la sua partecipazione a svariati Festival di San Remo e la sua collaborazione con cantautori del calibro di De Gregori, per non dire di altri. Ancora, le musiche sono firmate da Sal Da Vinci, altra conoscenza del Teatro di Lacedonia, che sta vivendo un periodo creativo di grande spolvero.

pomo

Condividi su:

VIAGGIO1

L’idea di dare corpo ad un viaggio compiuto su strade sonore, che vede protagonista l’Orchestra Giovanile “Ben Ti Voglio” e che si snoderà tra cattedrali e castelli situati a ridosso del bacino dell’Ofanto, per giungere fino alla Reggia di Caserta, quasi a voler disegnare un simbolico trait d’union territoriale, è nata a Monteverde, perché l’Associazione nel cui seno è germogliata l’Accademia musicale de quo, denominata Il Temporale, vede tra le sue fila un monteverdese a denominazione d’origine controllata, Vito Rorro, da anni stabilitosi proprio nel Comune di Bentivoglio in provincia di Bologna, ove essa ha la sua sede.

È da dire che tanto la citata Associazione, quanto l’Orchestra, operano nel più assoluto spirito volontaristico, all’insegna del no profit, come tiene a sottolineare l’amico Vito.

E dunque stasera, 18 di aprile, alle ore 19.30, il tour partirà proprio dal Castello Baronale di Monteverde, che dall’alto del suo scosceso dirupo sorveglia da secoli l’Aufidus flumen, il quale indusse Annibale alle lacrime, se si vuole offrire credito ad una popolare leggenda.

Si proseguirà domani, 19 aprile, alla stessa ora, presso il Castello di Taurasi, già costruito dai Longobardi, distrutto dai Saraceni e quindi ricostruito dai Normanni.

Dopodomani, ovverossia il 20 del mese corrente, il proscenio sarà quello estremamente suggestivo del Castello Feudale di Bisaccia, dimora di caccia di Federico Imperatore, con il suo loggiato dal quale Torquato Tasso si affacciò a contemplare le distese verdi.

Venerdì 21 e sabato 22 toccherà alle Cattedrali, rispettivamente a quella di S. Angelo Dei Lombardi e a quella di Ariano Irpino. In locandina i rispettivi orari di inizio.

Si chiuderà in bellezza, domenica 23, presso la Reggia di Caserta, con inizio alle ore 11,30.

L’organizzazione tiene a sottolineare l’apporto offerto dalle Amministrazioni comunali dei citati Comuni, senza il quale probabilmente non sarebbe stato possibile fare nulla.

LUPUS IN FABULA esprime il proprio compiacimento per una iniziativa che procede in direzione della promozione territoriale.

VIAGGIO2

Castello di Monteverde

viaggio3

Castello di Taurasi

viaggio4

Castello di Bisaccia

viaggio5

Cattedrale S. Angelo Dei Lombardi

viaggio6

Cattedrale di Ariano Irpino

VIAGGIO

Condividi su:

gigi

Giovedì 20 del mese corrente il palcoscenico del Teatro Comunale di Lacedonia sarà calcato da un duo comico in grandissimo spolvero: Gigi & Ross. Già per anni presentatori del popolare programma Made In Sud, a quanto si apprende dalle cronache hanno deciso di lasciare per condurre, sempre sulle reti RAI, prima il programma Sbandatie quindi il remake di un programma musicale molto in voga due decenni or sono: Furore. Nonostante i tanti impegni televisivi e cinematografici, però, Gigi & Ross non hanno affatto trascurato il teatro. Nei fatti sono loro i protagonisti di una commedia che sostanzialmente costituisce l’adattamento teatrale di un film di Alessandro Siani che ha riscosso un notevole successo: Troppo Napoletano. Nel cast, quanto mai ricco, anche la bravissima Valentina Stella, che non è certamente sconosciuta al pubblico del nostro Teatro.

Per quanto sia previsto il sold out, il Comunale di Lacedonia ha comunque deciso un’azione finalizzata ad avvicinare i giovani residenti nel territorio lacedoniese all’arte teatrale: gli studenti di ogni ordine e grado che si presentino al botteghino in due godranno di uno sconto pari al 50% del biglietto e pertanto pagheranno € 7,50. Tale offerta è valida soltanto per la galleria e fino ad esaurimento biglietti. Bisogna rigorosamente essere studenti, presentarsi in due e prima degli altri, onde evitare di non trovare più posto e quindi rimanere fuori.

Intanto domani, giorno di Pasqua, torna il grande cinema con la proiezione dell’esilarante commedia Poveri ma Ricchi, che trova tra i suoi protagonisti Enrico Brignano e Christian De Sica. Due gli spettacoli: alle 19,30 e alle 21,30.

gigi1

poveri ma ricchi locandina modificato 1

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia