Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

PIG1

Era previsto in piazza Tribuni il concerto del cantautore Antonio Pignatiello, ma le previsioni metereologiche hanno indotto l'artista a scegliere la prestigiosa location del Teatro Comunale di Lacedonia. L'apertura del sipario è prevista alle ore 21.30 e l'ingresso gratuito. Sarà una performance speciale, per usare la stessa definizione del musicista, il quale afferma che: «Sarà un concerto speciale adatto alle chitarre e ai fiati, per celebrare nel miglior modo possibile l'arrivo e la partenza, e mescolarsi come un buon cocktail di mezza estate. Ci saranno con me trombe mariachi e chitarre west di frontiera per accompagnarci tutti "Lontano da qui" in un viaggio fatto di carne e vino, sulle tracce del canto lasciato da Orfeo sulla via del ritorno, e assenze richiuse in una stanza che si fanno ricordo, e cuori a cui affidare queste canzoni in forma di ballate e vecchie serenate mariachi, e corpi di banda a cui affidare i nostri ricordi. Un buon modo per condividere la vita e la musica». Antonio Pignatiello sarà accompagnato da una banda molto speciale:
Antonio Pignatiello_Voce, chitarre, armonica
Rocco Melillo_ tromba
Gaetano Tavarone "Nino"_chitarre armoniose (Banda della Posta)
Giovanni Buldo_basso (Banda della Posta)
Vito Ramundo_fisarmonica del west (Aquilonia)
Luigi Pistillo_chitarre di frontiera
Gianfilippo Invincibile_batteria
Simone Fiaccavento_chitarre "on the road" - Ingegnere del suono...



 

Condividi su:

FALCO

I falchi descrivono ampie ellissi nel cielo terso di Monteverde, in armonica danza col vento. Il pubblico a testa in su per seguirne le evoluzioni acrobatiche. Antonello Pignatiello, dottore in economia ed al contempo grandissimo fotografo, aguzza lo sguardo e quindi inquadra i volatili per fermare nel tempo e nello spazio attimi di volo irripetibili, impossibili da decrifrare per il solo occhio umano. Pensa, Antonello, che gli uomini non saranno mai in grado di librarsi in questo modo e mormora: «I nostri aerei, anche quelli più avanzati come gli F 35, saranno sempre e solo carcasse voltanti al cospetto di tanta grazia e agilità». Come dargli torto? Anch'io sono tra quelli che spenderebbero 15 miliardi di euro non per velivoli portatori di morte, ma per salvare la natura ed al contempo gli esseri umani.

FALCO1

FALCO2

FALCO3

FALCO4

FALCO5

 

Condividi su:

GSA 3

Grande successo per l’anteprima della nuova edizione de Il Grande Spettacolo dell’Acqua, organizzato da “La Fondazione Insieme per…”, presieduta da Padre Angelo Palumbo. Uno spettacolo tutto nuovo rispetto al passato, che ha mantenuto inalterato solo il soggetto: Gerardo Maiella, il Santo amico dei poveri.

Completamente mutato, infatti, è l’impianto narrativo lungo il quale si sviluppa il racconto, basato non più su un criterio meramente cronologico, ma sulla storia dell’insegnamento di “Gerardiello”, all’interno della quale ci si sofferma su alcuni passaggi che hanno caratterizzato fortemente la sua esistenza. Stando ai commenti degli spettatori, l’anteprima, come ogni anno dedicata ai portatori di disabilità, ha superato brillantemente lo scoglio rappresentato dal rischio di dare una sorta di “delusione” al pubblico, abituato e fortemente legato ad un altro tipo di racconto.

Un rischio, come detto, “dribblato” grazie alla magia, al coinvolgimento e alle emozioni che solo Il Grande Spettacolo dell’Acqua e il suo profondo messaggio di carità e di solidarietà cristiana sanno regalare. “Grazie a Dio ci ritroviamo di nuovo qui”, ha commentato Padre Angelo Palumbo, che ha voluto ringraziare “tutti coloro che a vario titolo e superando mille ostacoli hanno fatto in modo che questa edizione potesse prendere il via”.

E come sempre, un ruolo primario hanno avuto gli spettacolari effetti d’acqua e di luci che, uniti alla meravigliosa performance del corpo di ballo, hanno saputo regalare emozione e coinvolgimento nel pubblico.

Da stasera via alle repliche: il Lago di San Pietro si accenderà quotidianamente – eccetto i martedì - fino al 30 agosto, alle 21:30.

INFO E PRENOTAZIONI: 0827.1713055

www.grandespettacolo.it

GSA 7

GSA 9

GSA 10

Condividi su:

Grande Spettacolo Montaggio

Si avvicina a grandi falcate l’appuntamento con la nuova edizione de Il Grande Spettacolo dell’Acqua, promosso da “La Fondazione Insieme per…”, che anche quest’anno narrerà la vita di Gerardo Maiella, il Santo amico dei poveri, sulle rive del Lago di San Pietro, a Monteverde.

Dal 31 luglio al 30 agosto, tutte le sere (eccetto il martedì) alle 21:30, il Lago tornerà ad accendersi di luci, danze, colori e magia, per divulgare il messaggio di solidarietà di San Gerardo Maiella, che nei territori a cavallo tra Campania, Puglia e Basilicata è vissuto e ha operato miracoli. Il pubblico, intanto, è in trepidante attesa. Proprio stamane è stata superata quota ventimila prenotazioni, provenienti da tutta la regione e da tutto il Sud Italia, con il tutto esaurito registrato per le repliche del 1° agosto e dell’8 agosto.

Ogni sera, un impianto scenico di oltre ventimila metri quadri, collegato attraverso 160 km di cavi, ospita uno spettacolo condotto da attori e danzatori professionisti e impreziosito dalla magia delle luci e di un meraviglioso sipario d’acqua. Dalla prima edizione, nel 2006, le repliche sono state 256: hanno portato sugli spalti oltre 241mila spettatori e permesso alla fondazione, presieduta da Padre Angelo Palumbo, di portare avanti i propri progetti di solidarietà in molte zone svantaggiate dell’Italia e del resto del mondo.

Come d’altronde è accaduto nelle passate edizioni, grande successo nelle prenotazioni sta ottenendo anche Il Grande Spettacolo dell’Aria, replicato anch’esso ogni giorno (alle 18:30) e che vede protagonisti rapaci, maestri falconieri e attori professionisti che coinvolgono tutti nell’affascinante mondo della falconeria.

L’organizzazione messa in piedi da “La Fondazione Insieme per…” poggia anche sull’accoglienza nell’Area Lago, la zona immediatamente antistante le tribune. Qui, infatti, è possibile sostare presso la Bottega Verdeluna, dove si può dare un ulteriore aiuto alle attività della fondazione cogliendo il desiderio di collaborazione di aziende del territorio. Verdeluna propone dunque sapori tipici della nostra terra, abbinati ad un gesto di solidarietà. I suoi prodotti sono utilizzati all’interno del Madagascar Café, il ristorante situato anch’esso nell’Area Lago e aperto tutte le sere (eccetto il martedì).

INFO E PRENOTAZIONI: 0827.1713055

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia