mostra

Sabato 9 marzo, presso la Sala Consiliare Sandro Pertini, in Piazza Vittoria a Grottaminarda, sarà inaugurata la mostra itinerante dal titolo “Femminismo e movimenti delle donne in Campania – 1968/2018”, curata da Luisa Festa, autrice peraltro della maggior parte degli storici scatti. L’9niziativa è promossa dal Consiglio Regionale della Campania in collaborazione con la Commissione Regionale Pari Opportunità, la Consulta Femminile Regionale, la Commissione Regionale Pari Opportunità, l’Osservatorio sul fenomeno della Violenza sulle donne del Consiglio Regionale della Campania. La mostra ha suscitato eccezionale interesse e ha registrato, nelle sue eterogenee tappe, la partecipazione di circa 3000 giovani e meno giovani che di quelle lotte sono stati protagonisti. Non è mancato di sicuro l’apprezzamento delle istituzioni.

La mostra è stata realizzata in occasione del cinquantesimo anniversario dei rivolgimenti sociali seguiti al 68 e ha perseguito lo scopo di documentare la nascita del femminismo e del movimento delle donne a Napoli e in Campania. In esposizione 60 fotografie che passano in rassegna mezzo secolo di lotte sulla questione femminile e che illustrano diverse stagioni di impegno femminile e femminista nella nostra regione.  

Gli scatti fotografici dalle manifestazioni studentesche, quasi tutti in bianco e nero, si dipartono dai primi anni 70 e concernono poi lo sviluppo del movimento femminista e delle donne napoletane e campane fino agli anni 90, chiudendosi con le immagini a colori dei movimenti più recenti: “Se non ora quando” e “ Non una di meno” contro i femminicidi. In ogni tappa delle sedi campane la mostra si è arricchita di nuove testimonianze documentarie dei singoli territori interessati.

Lo spirito di questa iniziativa è quello di un work in progress volutamente corale per dare il senso di una continuità della partecipazione delle donne alla richiesta di diritti e libertà, di continuare una battaglia per l’autodeterminazione , contro la violenza sessuale, le discriminazioni nel mondo del lavoro e contro gli stereotipi di genere .Nello stesso tempo intende valorizzare l’impegno civile, democratico delle donne del Sud per il cambiamento culturale di questo secolo .

La mostra si concluderà presso la Biblioteca Nazionale di Napoli-Palazzo Reale Piazza del Plebiscito Napoli arricchita dalla mostra bibliografica e multimediale a cura della Biblioteca Nazionale di Napoli dal 22 marzo al 26 aprile 2019.

mostra 9 marzo

 

Condividi su: