Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

MAGISTRALE

Foto di A. Pignatiello - Vietato l'uso o la riproduzione senza il consenso dell'autore

Domenica 6 di agosto, a Lacedonia, con inizio alle ore 17,30 circa, nel giardino antistante il Magistrale si terrà un seminario sul tema "Il pensiero critico e letterario del De Sanctis", tenuto dall'UNLA (Unione Nazionale per la Lotta all'Analfabetismo), Ente Morale D.P.R. n. 181dell'11.02.1952 ed Ente di formazione riconosciuto dal MIUR come da Direttiva Ministeriale 170/2016.

A quanti ne faranno richiesta sarà rilasciato attestato di partecipazione gratuito previo accreditamento iniziale.

L'iniziativa si inscrive nell'ambito delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Francesco De Sanctis, nei cui confronti Lacedonia ha un grosso debito di riconoscenza. Peraltro, se tutti ne conoscono il nome e la sua biografia non è del tutto sconosciuta, ivi compresa l'attività politica, non sono in molti coloro i quali, di contro, posseggono qualche contezza circa il suo pensiero, che ha poi innovato la critica letteraria successiva. Di più non si dice perchè sono tematiche che saranno affrontate nel corso dell'incontro.

L'evento si tiene in coincidenza con il settantesimo dalla fondazione dell'UNLA da parte del grande meridionalista Francesco Saverio Nitti.

magistrale1

Il Magistrale tra gli anni Venti e Trenta

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia