Un lungo periodo di fermo, quello della pandemia, che ha pesantemente inciso sulla qualità di vita delle persone, soprattutto per quel che concerne gli stimoli culturali, l’esercizio della creatività e le attività che producono socializzazione, dei quali si avverte più che mai il bisogno.

 

Rappresenta, dunque, una sorta di risveglio alle istanze promananti dall’intelletto e dallo spirito l’iniziativa posta in essere dal Museo Civico Archeologico di Bisaccia, diretto dall’archeologo Giampiero Galasso, e situato nella splendida cornice, ricca di suggestioni, del Castello Ducale.

 

Domenica 27 del corrente mese di giugno, infatti, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, si terrà un laboratorio di lavorazione dell’argilla aperto a tutti per introdurre gli interessati a questa antichissima arte. Essa attività ha molto a che vedere con l’archeologia, stante il fatto che, accanto ai metalli, i vestigi del passato sono in gran parte prodotti dalla lavorazione dell’argilla secondo tecniche che affondano le proprie origini nelle nebbie della protostoria.

 

Esso avrà inizio alle ore 10.00 antimeridiane.

 

Per informazioni e prenotazioni occorre telefonare al numero 3893430031.

 

 

 

Condividi su: