Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

roselli

Dal 22 al 29 del mese corrente, Francesco Roselli, giovane artista di Calitri, sarà in mostra presso il Castello Ducale di Bisaccia. Amante della storia, egli ha attinto suggestioni e ispirazione, per questa sua collezione, dall’antichità archeologica, viepiù da quella del territorio dell’antico Sannio e dell’Irpinia. Sotto iol profilo squisitamente stilistico, potremmo definire il suo modus creandi una sorta di “naïf apparente”, che poco o nulla lascia all’improvvisazione ed anzi mostra moltissima cura nei particolari e soprattutto negli effetti cromatici delle sue opere. È egli stesso a spiegare il senso autentico di questo suo viaggio creativo.

«Il progetto artistico denominato “ArcheoArtista” si fonda principalmente sulla contaminazione tra la storia, per lo più antica, e la mia arte, con l’aggiunta di elementi archeologici.

La mostra è stata ideata per essere proposta in luoghi dalla chiara impronta storica come musei, castelli, antiche residenze o conventi/monasteri. L’allestimento può inserirsi anche in altri contesti, purché abbiano una buona progettualità.

La mostra qui proposta ripercorre parte dei quindici anni della mia vita artistica e creativa, iniziata nell’estate 1999. Sono proposti, in esposizione, una selezione di paesaggi ispirati da tematiche storiche e archeologiche.

Fino al 2007, l’influenza di queste due materie (interessi che coltivo fin da piccolo) sulla mia arte è stata piuttosto limitata, incuriosito com’ero, più dalla natura e i suoi colori.

Negli anni successivi, gradualmente, i miei disegni assumono sempre più un carattere storico, la creatività è alimentata dalla lettura di romanzi storici e articoli di settore, ma anche dal visitare parchi archeologici.

Ho iniziato con l’antica cultura greca, un popolo creativo e geniale che ha influenzato il bacino del Mediterraneo e non solo, poi sono passato alla grande civiltà dell’antica Roma. Il passo successivo è stato quello di lasciarmi ammaliare dall’ampia e profonda cultura celtica, in particolare dall’aspetto religioso, rappresentato dal druido, importante figura per quei popoli.

Negli ultimi tempi, con molto entusiasmo, sto approfondendo la sfera sannita, la tribù degli Hirpini in particolare, realizzando paesaggi archeologici della mia terra, ricchi di antiche simbologie.

Leggendo la storia irpina e visitandone i luoghi più o meno noti, ho tratto interessanti idee per realizzare paesaggi di fantasia concettualmente sempre più complessi.

Le suggestioni scaturite da tutto questo hanno portato ad approfondire temi e culture diverse tra loro, raccontandole poi attraverso il filtro della mia immaginazione.

L’esposizione oltre a mostrare la mia arte, mira ad incuriosire ed informare i visitatori circa i luoghi, i popoli e le idee che hanno portato alla realizzazione del disegno. Ognuno di essi, infatti, è accompagnato da una descrizione per comprenderne meglio il suo significato».

La vernice della mostra è prevista alle ore 18,00 di domenica 22 marzo. Parleranno Marcello Arminio, sindaco di Bisaccia, Valentina Aloisi, assessore al turismo e ai beni culturali, Giampiero Galasso, archeologo e direttore del Museo Civico di Bisaccia, Michele Miscia, critico d'arte e chiuderà per i ringraziamenti Francesco Roselli.

roselli1

roselli2

roselli3

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia