Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

carabinierionline

Continua incessante l’attività dell’Arma per impedire la consumazione di truffe in tutte le forme e soprattutto on line. Nell’ambito dell’azione di contrasto eseguita a seguito dell’iniziativa del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano ha nell’ultimo trimestre proceduto a deferire all’Autorità Giudiziaria un finto postino autore di truffe ai danni di anziani, una promotrice di una nota ditta straniera di elettrodomestici con metodo di vendita a domicilio che stipulava falsi contratti d’acquisto nei confronti delle ignare vittime e ben dodici soggetti responsabili di truffe on-line.

E proprio per quest’ultima tipologia di reato, i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, a seguito di segnalazione da parte di un cittadino che aveva intuito di essere potenziale vittima di truffa in atto nei suoi confronti, iniziavano immediatamente un’altra attività investigativa riuscendo, in tempi brevi, ad individuare e deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Rosario Cantelmo, due abili truffatori, già gravati da numerosi precedenti per analoga fattispecie di reato.

In particolare, a seguito di accurate indagini eseguite dai Carabinieri della Stazione di Montefalcione, sono stati deferiti in stato di libertà due soggetti della provincia di Bari, un 52enne e un 44enne, entrambi disoccupati, per il reato di truffa in concorso: gli stessi, dopo aver venduto ad una acquirente della provincia di Avellino una costosa consolle per videogiochi tramite un noto sito dedicato alle vendite online, riscossa la somma pattuita, di fatto non inviavano l’oggetto acquistato e si rendevano irreperibili.

Nel corso delle indagini espletate dai militari dell’Arma, sono emerse svariate truffe messe a segno dagli stessi malfattori e perpetrate sempre a mezzo internet, ai danni di altre persone residenti in diverse regioni d’Italia, ingannati dal prezzo oltremodo conveniente dell’oggetto.

La collaborazione della persona offesa è stata fondamentale per l’identificazione dei responsabili e l’attività d’informazione dell’Arma ha consentito di evitare che i soggetti portassero a compimento ulteriori truffe.

Condividi su:

carabinieri grotta

Nella nottata di ieri un utente della strada segnalava al numero di pronto intervento 112 l’andatura anomala, e al contempo pericolosa, di un’autovettura che da Ariano Irpino scendeva verso Grottaminarda. L’operatore immediatamente comprendeva che dietro quell’animosa segnalazione si celava una situazione altamente pericolosa per la circolazione stradale e pertanto forniva dettagliate indicazioni alla pattuglia della Stazione di Grottaminarda per intercettare il mezzo segnalato.

L’equipaggio tempestivamente si portava nella località indicata e riusciva subito ad individuare quel veicolo: una berlina che percorreva a zig-zag a velocità sostenuta un tratto di strada in discesa.

Bloccata la corsa dell’auto, i militari procedevano quindi al rituale controllo: alla guida vi era un cinquantenne del luogo che, dopo qualche “bicchierino” di troppo aveva fretta di rincasare. Dal test alcolemico emergevano valori notevolmente superiori al limite massimo consentito per la guida.

L’uomo veniva pertanto deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento con contestuale sequestro dell’autovettura e ritiro della patente di guida.

 

Condividi su:

MARCELLO ARMINIO

Nel corso del pregresso mandato amministrativo Marcello Arminio si era opposto con tutte le sue forze alla chiusura forzata dell'Ospedale Di Guglielmo di Bisaccia, al punto da aver dato vita anche a forme di protesta eclatanti, essendo egli salito sui tetti. Nei fatti aveva ragione. Con l'eliminazione del presidio ospedialiero il territorio non ha perduto soltanto un servizio essenziale, molto utilizzato specialmente dalle fasce della popolazione più disagiate, soprattutto gli anziani che non hanno né la forza e né le risorse per accedere a ricoveri fuori sede, ma anche una grande opportunità di sviluppo, perché il nosocomio offriva lavoro a moltissime persone dell'intero circondario. Oggi una nuova iniziativa. Arminio ha inviato a Caldoro, governatore della Regione Campania, un telegramma nel quale chiede un incontro urgente, poiché è stata prevista la riapertura di alcuni ospedali. Sarebbe un ennesimo schiaffo alle zone interne se l'istanza del sindaco di Bisaccia, che Lupus In Fabula appoggia in pieno, non venisse accolta.

BISACCIA EX OSPEDALE DI GUGLIELMO

telegramma

Condividi su:

antonio rubinetti

Anche il sindaco uscente di Calitri, Antonio Rubinetti, ha deciso di chiarire la sua posizione in vista delle prossime elezioni amministrative. «In questa periodo – ha affermato Rubinetti – con le persone che mi affiancano stiamo attraversando una fase interlocutoria onde costruire una lista credibile ed efficace, formata da persone portatrici di competenze e di indiscutibile qualità, ma soprattutto coesa nel perseguire identiche finalità amministrative, lo stesso programma e gli stessi valori politici, onde evitare qual si voglia tipo di frizione. Resta però inteso che – afferma ancora l’ex sindaco –come ho più volte già avuto modo di dichiarare in pubblico, laddove nell’area politica di Centro, della quale io faccio parte, si individui una persona di elevata caratura morale e di indiscusse capacità che possa costituire trait d’union tra le eterogenee anime del Centro, accontentando tutti, io sono dispostissimo a fare un passo indietro e a lasciare al candidato individuato l’onore e l’onere di proporsi alla carica di sindaco». Nulla dunque è ancora definitivamente deciso, per quel che concerne Antonio Rubinetti, se non il fatto che egli intende partecipare attivamente a questa nuova e cruciale competizione elettorale.

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia