Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

In primo piano...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

TABLEAU 1

La scorsa estate, laddove qualcuno nutrisse qualche dubbio, lo splendido Castello Ducale di Bisaccia ha manifestato tutte le sue potenzialità in ordine al suo utilizzo per manifestazioni culturali nell'ambito degli eventi connessi al progetto "le Città Itineranti". Fatto è, però, che il limite di tali organizzazioni è nella loro estemporaneità, nel senso che di essi non rimane alcuna traccia laddove non vi sia testimonianza visiva prodotta in forme artistiche. La qual cosa, per fortuna, non è accaduta  in tale circostanza, perché la memoria è stata salvata dall'obiettivo fotografico, quanto mai artistico, di Antonello Pignatiello, che ha prodotto una serie di immagini degne della bellezza degli eventi succitati. La qual cosa vale soprattutto per i "quadri viventi", consistenti nella rappresentazione di celeberrime tele appartenenti alla grande storia dell'arte. Un gioco di luci ed ombre e di colori forti che innervano il fondo scuro: questa la cifra delle foto proposte, parto della perizia di uno dei più grandi fotografi d'arte che la nostra Irpinia abbia mai visto operare. Un fotografo, insomma, degno di tanta blasonata location e dello spettacolo portato in scena.

TABLEAU 2

TABLEAU 3

TABLEAU 4

TABLEAU 5

TABLEAU 6

TABLEAU 7

TABLEAU 8

TABLEAU 9

TABLEAU 10

TABLEAU 11

TABLEAU 12

TABLEAU 13

TABLEAU 14

Condividi su:

GRONKY1

Veramente tanta gente in maschera al Gronki Hotel di Aquilonia per festeggiare il carnevale, moltissimi anche dai paesi vicini. Il Gronki si conferma nella zona come ottimo organizzatore di eventi. Anche in questo caso le immagini dicono di più delle parole.

GRONKY 2

GRONKY 3

GRONKY 4

GRONKY 5

GRONKY 6

GRONKY 7

GRONKY 8

GRONKY 9

GRONKY 10

GRONKY 11

FONTE DELLE FOTO - FACEBOOK

Condividi su:

frascione

Che l’Alta Irpinia sia terra foriera di limitatissime possibilità occupazionali per i giovani è cosa ormai nota. Meno evidente, però, è la capacità di taluni di loro, armati di grande costanza, della giusta dose di visionarietà e supportati da un sogno, di reinventarsi, creandosi da sé la professione che manca, senza attendere i favori dell’ormai estinto “deus ex machina” politico che, con un colpo di bacchetta magica, o meglio è dire con un colpo di telefono, risolva le criticità esistenziali e lavorative dei singoli. Altri tempi, quelli, caratterizzati da un clientelismo al quale le precedenti generazioni erano abituate, quasi assuefatte, perché tale pratica aveva finito per costituire sistema. E dunque molti giovani autoctoni scelgono oggi la via dell’emigrazione, che aveva già fortemente depauperato l’entità numerica della popolazione in eterogenei periodi del “secolo breve”. Ma c’è anche, come detto, chi si arma di coraggio, dissotterra l’ascia di guerra e si appresta ad affrontare la lotta per la sopravvivenza nel presente e per la costruzione di un possibile futuro ricorrendo all’inventiva, assecondando, magari, le proprie capacità creative, le attitudini e, in definitiva, i propri sogni. Gli esempi non mancano di certo. Valga  quello di Michele Frascione, giovanotto di Bisaccia, che fin da piccolo sognava di lavorare nel mondo della cinematografia al di qua, però, della telecamera. E con tale attrezzo in spalla lo si vede spessissimo in giro impegnato, in qualità di free lance, nella realizzazione di riprese video girate nei più eterogenei contesti, da quelli teatrali, a quelli privati, a quelli istituzionali, che poi egli sapientemente monta a casa propria, al punto da essere ormai diventato quasi memoria storica di un presente quanto mai veloce, che egli cattura, congela e trasmette a quanti verranno. Tale passione, però, già si avvia a procurargli le prime soddisfazioni. Le sue potenzialità, dunque, cominciano finalmente a superare i ristretti confini territoriali per proiettarsi su panorami ben più vasti, dopo anni di entusiastico impegno. BRAVO!

Condividi su:

carnevale 2015 2

Anche quest'anno, a Lacedonia, nutrita partecipazione di figuranti in maschera al corteo carnevalesco.  Quindi festa in piazza animata dalla "leggenda" Dean Bozzon, leader del gruppo musicale degli anni ...anta denominato "The Firiends". Le parole sono inutili a fronte delle immagini, perciò lasciamo parlare le fotografie, con i nostri complimenti a tutti gli organizzatori e i partecipanti.

carnevale2015 1

carnevale2015 3

carnevale2015 4

carnelale 2015 5

carnevale2015 6

carnevale2015 7

carnevale2015 8

carnevale2015 10

carnevale 13

carnevale2015 11carnevale2015 12

carnevale 2015 9

FOTO DI MICHELE MISCIA

 

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia