Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

In primo piano...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

massimo 

A Lacedonia si avvertiva proprio il bisogno di una palestra molto attrezzata nella quale curare il proprio corpo ed occorre ringraziare Massimo Megliola, il quale, con risorse economiche proprie, ha creato un’associazione, una vero e proprio club, denominato GYM TONIC.  Nella palestra è offerta la possibilità alle donne di accedere anche ai corsi ginnici, in gruppo, di natura aerobica, a cominciare dalle ultime specialità in voga, con istruttrici laureate in Scienze Motorie. Moltissime le associate di tutte le età, che possono allenarsi singolarmente a qualsiasi ora ed in gruppo con le istruttrici nel tardo pomeriggio. A breve partiranno anche corsi di “difesa personale da strada” tenuti dal dott. Michele Miscia, il quale ha ibridato tecniche di semplice apprendimento, ma estremamente efficaci, da diverse arti marziali, a cominciare dal Kung Fu, per finire a quelle in uso alle forze dell’ordine italiane o ai servizi segreti quali il Mossad israeliano. Molti gli associati in un ambiente che si fonda soprattutto sull’amicizia e sull’aiuto reciproco. La sicurezza è ampiamente garantita, perché l'Associazione Gym Tonic si è munita persino di un defibrillatore.

 

gym1

gym3

gym

gym5

 

 

 

 

Condividi su:

gridelli

Serata di beneficenza Insieme per il Burundi a favore dell'Associazione Burundi - amo Onlus, che nasce nel mese di novembre 2010 con lo scopo di sostenere progetti umanitari che possano restituire dignità ai più poveri.

Presso il Teatro d'Europa, a Cesinali, venerdì 6 e sabato 7 marzo, alle ore 20,30, con la band dei medici della città ospedaliera “Effetti Collaterali”, con Giovanni De Chiara, Cesare Gridelli e C., che si esibirà nello spettacolo “Musica ed Emozioni” e con la partecipazione straordinaria di Eugenio Corsi, in collaborazione con l'Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” e il Teatro d'Europa, si terranno due serate di beneficenza dal titolo “Insieme per il Burundi” a favore dell'Associazione “Burundi – amo” Onlus, nata nel mese di novembre del 2010 con lo scopo di sostenere progetti umanitari che possano restituire dignità ai più poveri. Medici “artisti” in campo, dunque, per il Burundi, paese dell’entroterra africano, che vive in uno stato di perenne deficit economico, così da ritrovarsi tra i cinque Paesi più poveri del mondo. La principale causa della situazione socio – economica attuale è da individuare nella guerra civile durata per oltre 13 anni (1993 – 2005), che ha prodotto effetti devastanti come la carenza alimentare, la delinquenza, la disoccupazione, l’abbandono scolastico, la vedovanza ed altro.

Nasce così l’Associazione Burundi-amo Onlus come un ponte tra la Diocesi di Avellino e quella di Bururi, al fine far maturare un profondo spirito evangelico missionario, che susciti in noi il primato di farsi prossimo all’uomo che vive nel bisogno qui e in Africa.

burundi

corsi

Condividi su:

Elementari Montefusco

Questa mattina i Maestri del Lavoro della commissione scuola lavoro del Consolato di Avellino hanno incontrato alle ore 09,30 gli studenti del 3- 4 e 5 anno delle Scuole Primarie “R.Ambrosini” Plesso di Montefusco (AV)

E’ stato questo il nono di una serie di incontri previsti dal protocollo d’intesa sottoscritto tra il Consolato provinciale dei Maestri del lavoro di Avellino e la Direzione dell’Ufficio scolastico provinciale il 27 settembre 2011.

Gli argomenti trattati hanno riguardato Attività di Formazione in Materia di “Risparmio Energetico”

Le lezioni sono state tenute, alla presenza degli insegnanti :Lucia Stanziale - Bruno Francesco - Filomena Cocchiarella e dai maestri del lavoro : Pietro De Vito – Teodoro Uva - Ciampi Vincenzo.

Alla giornata formativa ha partecipato anche la Coordinatrice Scolastica: Prof.ssa Marisa De Pascale.

Il corpo docente ha chiesto ai relatori di ripetere l’entusiasmante e piacevole esperienza trattando anche nuove tematiche.

Grande soddisfazione anche da parte dei Maestri del lavoro per l’entusiasmo e la partecipazione che hanno dimostrato gli studenti e per l’accoglienza ricevuta.

Condividi su:

PADRE FRANCO

Come dimenticarlo? Per decenni Padre Franco è stato il motore di ogni attività di Lacedonia, soprattutto quelle a pro dei giovani, per quanto non abbia trascurato mai anche le generazioni più adulte ed anziane. Ma soprattutto i giovani sono stati il fulcrodei suoi paterni pensieri. Come dimenticare le tante gite, le commedie teatrali, le Vie Crucis ed i Presepi Viventi, l'opera educativa che egli ha instancabilmente posto in essere. E' stato un vulcano, a Lacedonia, ed intere generazioni sono cresciute con lui. Sarebbe troppo lungo e persino pleonastico elencare tutti i suoi meriti, anche perché siamo convinti che tutta la popolazione ne serbi ricordo nitido. Nel giorno del suo compleanno, quindi, la redazione di Lupus In Fabula si rende interprete della volontà della comunità intera augurandogli tutto il bene possibile.

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • LaCigogna
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia