Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

In primo piano...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

figlie di eva

Anche per l'anno in corso si chiude la stagione teatrale del Comunale di Lacedonia con un bilancio estremamente positivo. E dulcis in fundo, mi pare proprio il caso di affermarlo, il proscenio di Lacedonia sarà calcato, mercoledì 17 aprile, da due regine di itala bellezza, Mariagrazia Cucinotta e Vittoria Belvedere, attrici che hanno entrambe iniziato la loro carriera in passerella grazie alla loro avvenenza ma che poi sono approdate con pieno merito al cinema, affiancate dalla bravissima Michela Andreozzi, attrice, regista e sceneggiatrice, già conduttrice radiofonica di grande successo. Un tris di assi al femminile che costituiscono un full accanto agli attori maschili di una commedia che nell'intelligenza delle "Figlie di Eva", le donne, trova il suo fulcro. Una sottigliezza intellettiva che nel plot costituisce il trait d'union delle protagoniste, le quali si coalizzano per punire un politico corrotto che le scarica dopo averle sfruttate, metafora evidente di un maschilismo che ancora permea la nostra società. naturalmente non sveleremo la trama ed il finale, ma ci preme soltanto rimarcare che si tratta comunque di un lavoro brillante, comico, ma fondato su una comicità che comunque induce alla riflessione.

Condividi su:

martufello ricoverato per incidente stradale 645

Un pilastro del leggendario “Bagaglino” calcherà, sabato 16 marzo, il proscenio del Teatro comunale di lacedonia. Si parla del mitico Martufello, tornato alla commedia brillante.

“L’imbianchino”, lavoro composto dall’autore inglese Donald Churcill, è un testo di grande impatto comico, che nasconde anche un profondo spessore umano e psicologico. Un testo giocato su equivoci e qui pro quo, ricco di comicità e ironia paradossale, sospeso tra il meccanismo della farsa e una cifra grottesca che sconfina nel surreale. Una commedia capace di parlare con ironia delle paranoie e dei problemi dell’uomo di oggi. Sul palcoscenico Martulello è affiancato da Manuela Villa, figlia del celeberrimo Claudio, e da Nadia Rinaldi. La regia dello spettacolo è di Claudio Insegno, per una produzione della compagnia Palcoscenico Italiano.

Da registrare l’appendice comico-musicale con la partecipazione di Gianni Nazzaro.

imbianchino

Condividi su:

laritoSorellanza … questa la parola d’ordine di una divertente commedia che ha riscosso all’estero, soprattutto in Francia, un grandissimo successo, riadattata in lingua italiana ed interpretata brillantemente da Marisa Laurito e Fiammetta Mari, che domani, venerdì primo marzo, calcheranno le scene del Teatro comunale di Lacedonia.

Due donne si incontrano di notte su una strada statale mentre fanno l'autostop nel tentativo di sfuggire alle loro frustranti esistenze: Margot, da troppi anni casalinga, moglie e madre repressa e Claude, rinchiusa in una casa di riposo, dove il figlio l’ha abbandonata dopo la morte del marito. 

L’incontro, per il luogo e per l’ora decisamente equivoci, suscita fin dall’inizio le battute più divertenti.

Claude ha un temperamento forte e, nonostante l’età, non si lascia intimidire da Margot, più giovane ma anche più sprovveduta. 

Il loro viaggio in autostop è un susseguirsi di spassose situazioni che di volta in volta, le uniranno sempre di più in una sincera amicizia.

Si tratta insomma di un inno alla libertà delle donne …

mari

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia