Chi Siamo  chi siamo - Annunci annunci

 

Italian English French

In primo piano...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Approvo

bibliotecasgerardo

Uno dei tomi (30 in tutto) dell'Encyclopedie di Diderot in lingua francese (edizione del 1754) - Biblioteca del Museo Diocesano "S. Gerardo Maiella" di Lacedonia

Uno dei mezzi più efficaci per la diffusione delle idee nel mondo e tra gli eterogenei popoli, e pertanto uno degli strumenti più determinanti per l’evoluzione dell’umanità fino agli attuali livelli, è stato, senza dubbio alcuno, il “libro”. Oggi si ritiene, però a torto, che esso sia quasi al suo tramonto, travolto dalla praticità del web, che è in grado di trasferire informazioni in tempo reale: ma è solo il supporto che cambia, dalla carta ai software, perché la vis creativa sgorga sempre e comunque dalla mente umana. Che lo si legga in video o sfogliando pagine ingiallite dal tempo, un libro è sempre ciò che è stato, ovvero lo strumento più adeguato a trasmettere conoscenza di generazione in generazione. E la conoscenza, come è noto, è la condizione essenziale perché si produca, nell’ambito delle società, vera libertà: senza di essa c’è oscurità e quindi condizionamento, cioè assenza di libertà.

E un omaggio alla mente umana, “libera” soltanto in quanto forza creativa, vuol essere il programma di presentazione di libri ed autori denominato «Liber … tà», che avrà inizio in dicembre a Lacedonia per iniziativa dell’UNLA (Unione Nazionale per la Lotta all’Analfabetismo). Tre o quattro gli incontri previsti ogni mese, con cadenza settimanale, nel cui corso saranno presentati libri e soprattutto i loro autori, i quali godranno della promozione degli organi di diffusione mediatica afferenti all’organizzazione de quo. Già diversi autori si sono prenotati, con proposte che spaziano dalla poesia, al saggio filosofico, al romanzo. Per ogni informazione si può contattare lo scrivente al cell. 338.6831696 o alla e-mail di LUPUS IN FABULA.

bibliotecasgerardo1

Un manoscritto seicentesco del Padre Davino Guinigi Lucchese che racconta la storia di Giacomo Candido -Biblioteca del Museo Diocesano "S. Gerardo Maiella" di Lacedonia

Condividi su:

ant

Al di sopra delle mie più rosee aspettative il video girato da Antonio Onorato a Lacedonia per vestire di immagini la sua splendida canzone "O nonno mio". Merito delle sonorità promananti dalla sua chitarra, ma anche dalla perizia estrema delfilm-maker Salvatore Cafiero, del pilota del drone teleguidato, Rosario Ruvolo, e del simpatico Pasquale Troise, road manager. Il tour tra i vicoli del nostro paese ha dimostrato, ove mai ce ne fosse ancora bisogno, che le antiche pietre possono costituire "note visive" in una sinfonia di antiche cifre musicali che soltanto i nostri orecchi distratti non odono più.

Bravissimo Antonio, grandissimo artista grande anima.

Ecco il video.

 

 

Condividi su:

venerdì 17 2017 cop

Benedetto Croce ebbe a dire, a proposito dell'esistenza della sfortuna: «non è vero ma ci credo!» E se lo ha affermato uno dei massimi pensatori del 900 chi siamo noi per negarlo?

Naturalmente nessuno di noi esseri razionali ci crede, al pari del Croce, e vorrei anche vedere ... ma allora come si spiega l'esistenza di persone talmente sfortunate che quando vanno a comprare un "gratta e vinci" il biglietto si gratta da solo o che quando incrociano un gatto nero è il gatto a cambiare strada? Ma! Anche il "venerdì 17" è tradizionalmente ritenuto un giorno infausto, almeno in Italia, mentre in altri Paesi i giorni negativi sono altri (venerdì 13 nei Paesi anglosassoni o martedì 13 in quelli ispanici): il fatto è che nella fantasia popolare si collega il venerdì, giorno in cui fu crocifisso Gesù, con il 17, numero che già i filosofi pitagorici disprezzavano perchè inserito tra il 16 e il 18, i quali esprimevano perfezione. Ancora, il 17 è collegato al giorno in cui secondo la Bibbia ebbe inizio il diluvio universale (strano, ma mentre scrivo piove ancora a dirotto) ed anche nella smorfia napoletana il 17 rappresenta la disgrazia.

Naturalmente, scherzi a parte, per i simpatici gestori del Food Lovers, Maria Elisa e Silvio, il venerdì 17 è soltanto un altro buon motivo per festeggiare: domani, infatti, la "sfiga" sarà scacciata con portate condite con il ricco e saporito peperoncino locale. 

Questa la locandina di una festa alla quale il LUPO consiglia di non mancare.food

 

Condividi su:

bramante

Stamattina gli studenti del V anno del Liceo Classico "F. De Sanctis" di Lacedonia sono a Roma con l'obiettivo di visitare il Parlamento italiano, dopo essere stati presso il Chiostro del Bramante, ove si tiene una prestigiosa mostra d'arte (come da foto appena giuntaci). L'ottima D. S. dott.ssa Alfonsina Manganiello, che siede, in regime di reggenza, alla direzione dell'IOS "De Sanctis", ma che è titolare della dirigenza del prestigioso Liceo Classico (con annesso Liceo Scientifico) "Pietro Paolo Parzanese" di Ariano Irpino, ha voluto coinvolgere anche i nostri studenti nel viaggio con i coetanei arianesi, a testimonianza della grande attenzione che la Preside riserva alla nostra storica istituzione scolastica. Ad accompagnare i ragazzi la prof.ssa Antonella Cericola.

LUPUS IN FABULA tiene a manifestare tutto il proprio apprezzamento per gli sforzi che il personale scolastico, a cominciare dal corpo docente e da quello amministrativo, va compiendo per restituire prestigio a un Istituto che è sul punto di festeggiare, nei prossimi mesi, il suo centoquarantesimo anno di esistenza. In questi casi l'età veneranda non costituisce un gap, ma un enorme plusvalore.

parzanese

Gli studenti del "Parzanese" di Ariano Irpinino, con una piccola rappresentanza ddel "De Sanctis" di lacedonia, fuori dal Parlamento

parlamento

Gli alunni del "De Sanctis"

Condividi su:

 

Blog a cura del Dott. Michele Miscia

 

UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO

Ente Morale D.P.R. n° 181 dell’11.02.1952

Accreditato presso il MIUR ex art. 66 del vigente C.C.N.L. ed ex artt. 2 e 3 della Direttiva Ministeriale 90/2003,

aggiornata con la Direttiva Ministeriale 170/2016

DELEGAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA LACEDONIA (AV)


  • erdonea
  • vecevending

 

pubblicita

 

gallery

Clicca per accedere alla

Video Gallery

Seguici su Facebook

Supporta la tua Irpinia